Videogiochi in streaming, Netflix li potrebbe offrire dal 2022

I giochi andrebbero semplicemente ad arricchire l’offerta già esistente, senza andare a costituire un abbonamento parallelo aggiuntivo

I videogiochi in streaming secondo quanto riportato da Bloomberg potrebbero coinvolgere Netflix, pronto a fare il grande passo con un offerta dedicata. E la questione si fa più concreta se ad essere assunto dalla società statunitense operante nella distribuzione via internet di film è un certo Mike Verdu, ex di Oculus, Electronic Arts, Kabam, Zynga e Atari per guidare il suo nuovo impegno videoludico.

La notizia, anticipata da Bloomberg, è stata confermata da un portavoce di Netflix. Verdu entra nell’organigramma come vicepresidente dello sviluppo videogiochi e riporterà direttamente al COO Greg Peters.

L’idea, riportata da Bloomberg, è di offrire videogiochi insieme ai vari prodotti video presenti nell’offerta classica di Netflix a partire già dal 2022. Si tratterebbe di una nuova sezione da affiancare a quelle video e, secondo una fonte interna interpellata dalla testata giornalistica, la compagnia non avrebbe intenzione di incrementare il prezzo dell’abbonamento per includere anche i videogiochi, almeno inizialmente.

In sostanza i giochi andrebbero semplicemente ad arricchire l’offerta già esistente, senza andare a costituire un abbonamento parallelo aggiuntivo ma integrandosi con l’attuale programmazione dei contenuti video da parte di Netflix.

Rimane al momento da capire in che forma e modo i giochi verranno offerti, se in streaming “alla Google Stadia” o sotto altra forma. Sarà interessante vedere se il servizio offrirà sia produzione interne che esterne, e se si tratterà di contenuti legati alle serie TV o ai film oppure anche di giochi totalmente slegati da quell’offerta.

videogiochi in streaming su netflix

Netflix in realtà si è già avvicinata al mondo del gaming, seppur sporadicamente, con titoli come Stranger Things, Carmen SanDiego e The 3% Challenge, ma non va dimenticato anche Black Mirror: Bandersnatch, uno show televisivo interattivo in cui il pubblico doveva fare delle scelte relative alla trama per influenzare la storia.

L’obiettivo della società statunitense è quello di guadagnare nuovi abbonati e preservare quelli esistenti. Ma nonostante l’industria videoludica abbia raggiunto un giro d’affari di 175 miliardi di dollari secondo Newzoo, per Netflix non sarà facile vincere questa sfida.

Foto di amrothman da Pixabay


Videogiochi in streaming, Netflix li potrebbe offrire dal 2022 - Ultima modifica: 2021-07-15T11:02:14+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!