Wiko Power U30: il primo flagship dalla super autonomia e dal prezzo democratico

Garantiti fino a quattro giorni di utilizzo con una sola ricarica e l’ottimizzazione AI permette di gestire le app ed il consumo di energia

Wiko Power U30 è il primo flagship ad arrivare in Italia, pronto a farsi notare per la sua incredibile autonomia. Grazie alla batteria da 6.000 mAh ottimizzata dall’AI Power garantisce fino a 4 giorni di autonomia con una sola carica. La tecnologia di risparmio energetico intelligente integrata permette di controllare il comportamento delle app di terze parti e il consumo di energia, estendendo l’autonomia oltre le aspettative.

La batteria del Power U30 è anche dotata della ricarica veloce da 15W tramite USB type C. Completano lo smartphone un ampio display da 6.8” con risoluzione HD+ e notch a V – in formato ergonomico 20.5:9 , 64GB di memoria (ulteriormente espandibili con una scheda MicroSD da 256GB) e 4GB di RAM. Il chipset MediaTek Helio G35 2.3GHz Octacore assicura prestazioni fluide e ottimizzate per migliorare l’esperienza di gaming. Il comparto fotografico è composto da una tripla fotocamera con AI con obiettivo principale da 13MP, mentre la camera anteriore è da 8MP. A muovere il tutto c’è AndroidTM 11 di Google e per gestire le proprie attività in velocità e tutta comodità c’è il tasto Google Assistant integrato.

Wiko Power U30 nel dettaglio

wiko power u30 filosofia

Migliorare l’autonomia dei device e la user experience, attraverso l’implementazione di batterie long lasting e l’hardware ottimizzato. Sono questi due dei principi cardine che hanno guidato la filosofia produttiva di Wiko degli ultimi anni. A partire dal 2019, infatti, la gamma View ha offerto una carica extra, grazie a potenti batterie in grado di assicurare fino a 3,5 giorni di autonomia. Nel 2021 Wiko, brand portavoce del “lusso democratico”, ha compiuto un altro passo avanti, con la creazione di una linea di prodotti completamente inedita e ideata per chi fa della durata della batteria il primo driver di scelta di un nuovo smartphone, la PowerU Collection. E Wiko Power U30 è il primo flagship ad arrivare in Italia, pronto a farsi notare per la sua incredibile autonomia.

fotocamera wiko power u30Con l’ampio display da 6.8” è possibile navigare comodamente sui social network e immergersi in film, giochi e contenuti multimediali vivendo un’esperienza iper immersiva. Tutto prende vita con la risoluzione HD+. Il formato ergonomico 20.5:9 con notch a V offre una experience borderless massimizzando l’ampiezza dello schermo, garantendo maneggevolezza nonostante le dimensioni generose. A rendere ancora più resistente il display ci pensa il Panda glass.

Sulla scocca posteriore (in finitura glossy Carbon Blue, Midnight Blue e Mint) trovano quindi spazio tre fotocamere: 13MP la principale, 2MP quella dedicata all’effetto Bokeh più un obiettivo QVGA AI per la gestione della luce ambientale che supporta la cam principale con l’Auto Scene Detection.

Lo Smart Folio del Power U30 offre una protezione discreta per consentire di visualizzare chiamate, notifiche e musica attraverso la finestra presente sul case frontale, con una semplice e rapida occhiata. Progettato per garantire massimo comfort ed ergonomia, ha un design morbido ed easy-grip. Con l’opzione “standing”, Smart Folio diventa anche un pratico sostegno che permette all’utente di immergersi in giochi e video, a mani libere. Il vetro temperato ultra-resistente protegge, invece, il display da urti e graffi mantenendo intatta la sensibilità del touchscreen, che resterà pulito grazie a un trattamento anti-impronta. Per una doppia protezione c’è lo Special Pack, che include una robusta cover trasparente e il vetro temperato.

Wiko Power U30 è disponibile in esclusiva sull’e-store di Wiko al prezzo suggerito al pubblico di 179,99€

 

 


Wiko Power U30: il primo flagship dalla super autonomia e dal prezzo democratico - Ultima modifica: 2021-05-28T11:31:42+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Smart Working

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!