Microsoft Ignite 2018: i 7 annunci più importanti

Ecco gli annunci più importanti svelati a Microsoft Ignite 2018 da Azure Digital Twins alle novità di Microsoft Teams, da Office alle app per autenticazione

Anche se Ignite non è il nome familiare che la conferenza Build di Microsoft è diventata nel corso degli ultimi anni, è un evento enorme con oltre 30.000 partecipanti e molte novità. In effetti, sono state presentate talmente tante novità quest’anno che Microsoft ha fornito alla stampa un opuscolo di 27 pagine in merito.

Gli annunci più importanti svelati a Microsoft Ignite 2018

1. Microsoft Ignite 2018: Microsoft, SAP e Adobe sfidano Salesforcecon Open Data Initiative

Cosa è stato annunciato: Microsoft sta collaborando con Adobe e SAP per creare un unico modello per la rappresentazione dei dati dei clienti che le aziende saranno in grado di spostare tra sistemi.

Perché è importante: lo spostamento dei dati dei clienti tra diversi sistemi aziendali è difficile, soprattutto perché non esiste un modo standardizzato per rappresentare queste informazioni. Microsoft, Adobe e SAP affermano di voler semplificare il flusso di questi dati tra sistemi. La scelta è anche un colpo diretto a Salesforce, il leader nell’area dei CRM; rappresenta anche una possibilità per queste tre società di abilitare nuovi strumenti in grado di estrarre valore da questi dati e Microsoft ovviamente spera che queste aziende sceglieranno la sua piattaforma Azure per analizzare i dati.

microsoft ignite 2018

2. Microsoft Ignite 2018: la fine delle password

Cosa è stato annunciato: le aziende che utilizzano Microsoft Azure Active Directory (AD) saranno ora in grado di utilizzare l’app Microsoft Authenticator su iOS e Android al posto di una password per accedere alle proprie applicazioni aziendali.

Perché è importante: le password sono fastidiose e non sono molto sicure. Molte aziende stanno iniziando a spingere i propri dipendenti a utilizzare un metodo a due fattori per l’autenticazione. Con questo sistema, Microsoft ora sostituisce la combinazione password/secondo fattore con un singolo tocco sul telefono, senza, teoricamente, compromettere la sicurezza.

3. Microsoft Ignite 2018: Il nuovo desktop virtuale di Windows ti consente di utilizzare Windows 10 nel Cloud

Cosa è stato annunciato: Microsoft ora consente alle aziende di noleggiare un desktop Windows 10 virtuale in Azure.

Perché è importante: fino ad ora, i desktop virtuali Windows 10 erano il dominio dei fornitori di servizi di terze parti, ora, Microsoft stessa offrirà questi desktop. La società sostiene che questa è la prima volta che è possibile ottenere un desktop Windows 10 virtualizzato multiutente nel Cloud. Poiché i dipendenti diventano più mobili e non sempre lavorano sempre dallo stesso desktop o laptop, questa soluzione virtualizzata consentirà alle organizzazioni di offrire loro un desktop Windows 10 completo nel cloud, con tutte le app di Office che conoscono, senza il costo di dover predisporre e gestire una macchina fisica.

microsoft ignite 2018

4. Microsoft Ignite 2018: Office diventa più intelligente

Quello che è stato annunciato: Microsoft sta aggiungendo una serie di nuovi strumenti di intelligenza artificiale alla sua suite di produttività Office. Fra le nuove funzionalità compare Ideas, che mira a rimuovere alcuni dei problemi dell’utilizzo di questi strumenti. Le “Ideas” possono suggerire un layout per una presentazione in PowerPoint o aiutare a trovare dati interessanti nei fogli di lavoro. Excel sta anche ottenendo un paio di nuovi strumenti per l’estrazione di dati da fonti di terze parti. Microsoft sta inoltre creando un nuovo strumento di ricerca unificato per la ricerca di dati attraverso la rete di un’organizzazione.

Perché è importante: Microsoft Office rimane la suite di applicazioni per la produttività più diffusa e ciò lo rende la superficie ideale per evidenziare gli sforzi di sviluppo di intelligenza artificiale di Microsoft e qualsiasi cosa in grado di migliorare la produttività dei dipendenti porterà sicuramente molto valore alle aziende. Se questo significa presentarsi con meno slide PowerPoint mal progettate, allora tutto questo hype sull’AI avrà anche una tangibilità lato utente maggiore.

microsoft ignite 2018

5. Microsoft Ignite 2018: le lavagne Surface Hub 2

Quello che è stato annunciato: La prossima versione di Surface Hub, gli enormi display di Microsoft, verrà lanciata nel secondo trimestre del 2019. Il Surface Hub 2 è più leggero e più sottile della versione originale. Poi, nel 2020, verrà lanciata una versione aggiornata, Surface Hub 2X, che offrirà funzionalità come il tiling e la rotazione.

Perché è importante: stiamo parlando di un display touchscreen da 50 pollici; probabilmente non ne comprerai uno, ma ne vorrai uno. È una delusione sentire che il Surface Hub 2 non verrà lanciato nel prossimo anno e che alcune delle funzionalità avanzate che la maggior parte degli utenti attendono non arriveranno prima dell’aggiornamento previsto per il 2020.

microsoft ignite 2018

6. Microsoft Ignite 2018: Microsoft Teams con sfondi blur, registrazioni delle riunioni con trascrizioni

Ciò che è stato annunciato: Microsoft Teams può ora sfocare lo sfondo quando si partecipa a una riunione video e creerà automaticamente le trascrizioni delle riunioni.

Perché è importante: Teams è cresciuto fino ad essere un competitor di qualità di Slack, molto popolare tra le aziende che puntano già sugli strumenti di produttività di Microsoft. Microsoft sta ora portando molte delle sue capacità di machine learning in Teams per offrire funzionalità che la maggior parte dei suoi concorrenti non possono eguagliare.

microsoft ignite 2018

7. Microsoft Ignite 2018: Microsoft Azure Digital Twins

Cosa è stato annunciato: Azure Digital Twins consente alle aziende di modellare le loro distribuzioni IoT nel mondo reale nel Cloud.

Perché è importante: l’IoT presenta un nuovo enorme mercato per servizi Cloud come Azure. Molte aziende stavano già costruendo la propria versione di Digital Twins su Azure, ma tali soluzioni non sempre erano scalabili. Ora Microsoft offre questa funzionalità immediata e, per molte aziende, questa potrebbe essere la caratteristica killer che consentirà loro di decidere sulla standardizzazione dei carichi di lavoro IoT su Azure.

microsoft ignite 2018


Microsoft Ignite 2018: i 7 annunci più importanti - Ultima modifica: 2018-09-27T07:44:38+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!