Sicurezza Account Google: un nuovo strumento per difendersi dagli hacker

Per la sicurezza degli account Google, che consento l’accesso a Gmail e tanti altri servizi, Google ha annunciato una nuova funzione chiamat CAP

Per la sicurezza degli account Google, che consento l’accesso a Gmail e tanti altri servizi, Google ha annunciato una nuova funzione per consentire agli sviluppatori che utilizzano l’accesso a Google di condividere automaticamente le informazioni su eventuali problemi di sicurezza, come gli hacking degli account, per rendere più difficile la diffusione degli attacchi tra i vari servizi.

sicurezza account google

Sicurezza Account Google: un nuovo protocollo

Un nuovo protocollo di protezione degli account Google (CAP) è stato progettato per inviare e ricevere segnalazioni di sicurezza sugli account degli utenti, in modo che una violazione su un servizio non consenta a un utente malintenzionato di collegarsi a catena dall’account di tale persona su un altro servizio.

Sicurezza Account Google: fermare gli hacker subito

È relativamente comune per gli hacker infiltrarsi in un account Google e utilizzarlo per raggiungere un altro obiettivo. Questo approccio si basa sulla vulnerabilità degli account di Gmail e dei cellulari, perché sono spesso usati come log-in, per entrare poi in altre piattaforme. Come dicce il Senior Product Manager di Google per gli strumenti di identità degli sviluppatori, Adam Dawes, “tutte le tue uova sono nel carrello del tuo provider di posta”.

Attualmente, quando un provider di identità, ad esempio un account Google o come un servizio di posta elettronica, rileva un problema, non c’è molto che possa fare per avvisare tutti gli altri servizi che qualcuno potrebbe infiltrarsi. Ad esempio, supponiamo si accedere ad Evernote con un account Gmail. Qualcuno che ha avuto accesso al tuo account Google potrebbe quindi utilizzarlo anche per accedere a Evernote, scegliendo di usare l’accesso tramite Google e, anche se Google avesse “catturato” l’aggressore del proprio servizio, questo hacker potrebbe comunque rimanere connesso a Evernote. La protezione attraverso diversi account è intesa a porre rimedio a questa vulnerabilità, collegando efficacemente la sicurezza dell’account google tramite il servizio di autenticazione di Google.

Sicurezza Account Google: il nuovo sistema CAP

Google CAP consente a diversi servizi di inviarsi reciprocamente importanti notifiche di sicurezza riguardanti l’utente, ad esempio quando un account Google è stato oggetto di hijack o disabilitato, quando ha “sloggato” un utente da tutte le sessioni, quando impone una modifica della password e quando rileva che un l’account è in realtà un bot. Questo meccanismo fornisce, quindi, agli sviluppatori la possibilità di agire sull’account interessato e di proteggere gli altri servizi collegati.

Per ora, il nuovo sistema di sicurezza per gli Account Google prevede che la persona debba essere registrato tramite Google Sign-in perché tale nuovo meccanismo funzioni, un indirizzo Gmail non è sufficiente, tuttavia altri provider di identità saranno in grado di implementare il protocollo in futuro

“Le persone hanno i dati archiviati in molti luoghi diversi, ma sta diventando sempre più difficile per loro mantenere tutto bloccato e protetto”, ha affermato Mark Buher, Direttore del Product Management che gestisce il team di identità di Google, “in effetti quello che stiamo cercando di realizzare è di rendere internet più sicuro.”


Sicurezza Account Google: un nuovo strumento per difendersi dagli hacker - Ultima modifica: 2019-02-10T08:33:51+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!