Ecco i migliori software open source del  2018: la lista programmi open source da scaricare e utilizzare subito perché non hanno nulla da invidiare ai migliori programmi proprietari a pagamento.

Software open source cos’è

Intanto, cosa significa open source ? Un software open source è qualcosa che può essere liberamente modificato e ridistribuito senza problemi di copyright. Ci sono alcuni casi in cui potrebbe essere utile usare questi tipi di programmi. Ad esempio, potrebbe essere necessaria una versione leggermente ottimizzata di un software per analizzare i dati per soddisfare le esigenze di uno specifico progetto. Tali modifiche sono consentite solo quando si utilizza un programma di analisi dei dati open source. Potresti anche voler utilizzare programmi open source per la contabilità, il monitoraggio del tempo sul posto di lavoro o persino il recupero dei dati.

Lista programmi open source

Con così tanto da imparare sul software open source, può essere difficile capire da dove iniziare e decidere quali programmi siano validi. Per aiutarti a procedere spedito, abbiamo fatto qualche ricerca e – dopo la lista dei 10 software di intelligenza artificiale che puoi usare subito –  ecco un elenco dei migliori programmi open source da scaricare in questo momento.

Migliori software open source

1 – Migliori software open source per la masterizzazione: Cdrtfe

I dischi rigidi esterni, i servizi di cloud storage sono senza dubbio buoni, ma i dischi ottici (ad esempio DVD e Blu-ray) rimangono ancora un valido mezzo per la distribuzione e la memorizzazione a lungo termine di pesanti quantità dati digitali. Il software di masterizzazione di dischi semplifica il trasferimento di file regolari, filmati ad alta definizione, ecc… su dischi ottici e Cdrtfe è perfetto per questo tipo di operazioni.

Completamente gratuito, Cdrtfe è un’applicazione di masterizzazione open source per Windows. Supporta pienamente tutti i CD, DVD e dischi Blu-ray. Oltre a ciò, è anche possibile masterizzare dischi dati, CD audio e DVD-video. Cdrtfe può creare dischi di avvio e masterizzare immagini ISO. Supporta anche la scrittura simultanea di più autori.

Con Cdrtfe, è possibile creare CD multisessione, nonché estrarre tracce audio in file .wav, .mp3, .flac e .ogg. Il programma può anche cancellare i dischi riscrivibili. Cdrtfe utilizza cdrtools e altri moduli come back-end e può anche essere integrato con Windows Explorer tramite ShellExtension, anche per questo è nella lista dei migliori software open source del 2018.

migliori software open source

Migliori software open source per la masterizzazione: Cdrtfe

 

2 – Migliori software open source per il video editing: Shotcut

Grazie alle funzionalità avanzate di registrazione video, gli smartphone moderni hanno reso le riprese video ad alta risoluzione un gioco da ragazzi. Detto questo, si ha ancora bisogno di un programma di editor video per trasformare i filmati grezzi in video dall’aspetto stellare. Uno di questi programmi è Shotcut: uno dei migliori software open source disponibili.

Pieno di dettagli, Shotcut è il miglior software di editing video open source. Supporta tutti i più recenti formati audio e video, oltre a formati di immagini popolari come .bmp, .gif, .png e .svg. La webcam e l’acquisizione audio sono supportati, così come la riproduzione del flusso di rete.

Shotcut consente di eseguire il compositing su tracce video e utilizza l’HTML5 come sorgente video e filtri. Esistono numerose transizioni incorporate (ad esempio Barn, Diagonal), metodi di fusione (ad esempio Saturate, Exclusion) e una vasta gamma di filtri video. Si può aggiungere effetti di velocità per clip audio/video e persino invertirli. Parlando di audio, Shotcut supporta il missaggio audio su tutte le tracce. La sua collezione di filtri audio include tutto, dai bassi ai treble fino al riverbero, e supporta il suono surround fino a 5.1.

Per quanto riguarda le funzionalità di modifica, Shotcut offre una timeline multitraccia con miniature e forme d’onda. È possibile gestire completamente i progetti MLT XML e scollegare l’audio dai video clip. Sono disponibili illimitate operazioni di annullamento e ripristino, modifica a tre punti e molto altro. Un’applicazione multipiattaforma, Shotcut è disponibile per Windows, Linux e macOS.

migliori software open source

Migliori software open source per il video editing: Shotcut

 

3 – Migliori software open source per il Data Recovery: TestDisk

Se hai cancellato un file importante per sbaglio in ufficio o un crash del sistema operativo ha cancellato il disco rigido del tuo computer, sai già quanto sia importante avere a disposizione un buon programma di recupero dati. Ecco dove entra in gioco TestDisk.

Un software di recupero dati open source estremamente potente, TestDisk è stato progettato per aiutare a recuperare le partizioni perse e rendere nuovamente avviabili i dischi che non si avviano. Il software può facilmente recuperare anche le tabelle delle partizioni cancellate e la sua potenza lo fa entrare nella lista dei migliori software open source del 2018.

TestDisk può essere utilizzato per correggere tabelle FAT, ripristinare il settore di avvio FAT32 dal backup e ricostruire i settori di avvio FAT12/16/32. Può ricostruire e ripristinare anche i settori di avvio NTFS e consente di correggere MFT utilizzando un mirror MFT. Inoltre, può essere utilizzato per localizzare ext2/ext3/ext4 Backup SuperBlock e ripristinare i file da tutti i più diffusi file system come FAT, exFAT, NTFS ed ext2. È inoltre possibile copiare i file delle partizioni FAT, exFAT, NTFS ed ext2/ext3/ext4 eliminate.

migliori software open source

Migliori software open source per il Data Recovery: TestDisk

 

4 – Migliori software open source per il time tracking: eHour

Un uso efficiente del tempo è essenziale per l’esecuzione completa ed efficace di qualsiasi attività e le attività basate sul computer non fanno eccezione. Le applicazioni software di monitoraggio del tempo possono essere utilizzate per registrare il tempo impiegato da un dipendente/team per completare un’attività o un progetto. Se stai cercando il miglior software di time tracking open source, non c’è bisogno di guardare oltre a eHour, strumento molto utile.

Uno strumento di tracciamento del tempo basato sul Web, eHour è l’ideale per le aziende che necessitano di informazioni accurate su quanto tempo i dipendenti spendono per i progetti

Non è tutto. eHour può essere utilizzata per creare progetti predefiniti a cui devono essere assegnati tutti gli utenti. È possibile configurare giorni liberi, assenze per malattia, ecc… in modo che possano essere monitorati. eHour ha estese funzionalità di reporting e completa separazione dei ruoli utente (ad esempio project manager e amministratore.) È possibile bloccare i timesheet, generare un riepilogo di Excel di tutti i report e persino configurare i promemoria automatici via email. Tutte queste funzioni lo hanno fatto entrare nella ristretta lista dei migliori software open source del 2018.

migliori software open source

Migliori software open source per il time tracking: eHour

 

5 – Migliori software open source per la contabilità: GnuCash

Che tu sia un privato o un imprenditore, è importante tenere traccia delle tue finanze (o della tua azienda). Ci sono molti programmi di contabilità finanziaria che possono aiutarti a farlo e GnuCash è uno dei migliori.

GnuCash è un software open source di contabilità personale e per piccole imprese con tutte le caratteristiche per far parte dei migliori software open source del 2018.. Facile da usare ma potente, GnuCash consente di tenere traccia di conti bancari, azioni, entrate e spese. Si basa su principi contabili professionali e, quindi, garantisce resoconti contabili equilibrati.

Dotato di un sistema di contabilità a partita doppia, GnuCash ha un registro in stile libretto degli assegni che fornisce un’interfaccia comoda e familiare per la registrazione delle transazioni finanziarie. È possibile inserire le transazioni divise e avere più account visualizzati in una singola finestra di registro. Una barra di riepilogo mostra tutte le informazioni sul conto.

GnuCash consente di configurare transazioni ricorrenti e di impostare promemoria automatici per le transazioni dovute. Un modulo integrato facilita la visualizzazione di dati finanziari come grafici a barre e altro. Il programma può anche essere utilizzato per tenere traccia delle azioni/fondi comuni e supporta più valute.

migliori software open source

Migliori software open source per la contabilità: GnuCash

 

6 – Migliori software open source per l’editing audio: Audacity

Di solito, un editor audio è un software richiesto solo da professionisti coinvolti nella produzione di musica/audio. Tuttavia, gli utenti standard possono anche usarlo per cose come la conversione di audio analogico in tracce digitali. Indipendentemente dalla categoria in cui ci si trova, Audacity è proprio uno strumento utile.

Tra i software open source più diffusi e certamente tra i migliori software open source del 2018, c’è Audacity,  un editor audio multipiattaforma. Questo strumento consente di digitalizzare le registrazioni da altri media e di acquisire audio in streaming. È possibile anche creare registrazioni multitraccia e registrare più canali contemporaneamente. Audacity supporta frequenze di campionamento fino a 384.000 Hz.

Dai file .wav a .ogg, Audacity supporta praticamente tutti i formati audio disponibili. Si può importare ed esportare file raw ed esportare file .mp3 con la sua libreria opzionale LAME. Per l’editing, Audacity non ha un limite per l’annullamento e il ripristino delle operazioni. Il suo strumento Disegna consente di modificare i singoli punti di campionamento, mentre lo strumento Envelope può essere utilizzato per sfumare gradualmente il volume su/giù.

Audacity supporta numerosi plugin come LADSPA, LV2, Nyquist e Audio Unit. Ci sono anche diversi moduli sperimentali che possono migliorare ulteriormente le sue funzionalità. Le tracce e le selezioni possono essere completamente manipolate tramite tastiera e sono disponibili una serie di scorciatoie da tastiera per facilitare ulteriormente le cose.

migliori software open source

Migliori software open source per l’editing audio: Audacity

 

7 – Migliori software open source per il web design: OpenElement

Nel mondo di oggi sempre online, non è sufficiente avere un sito web. Anche il sito, come il resto delle attività, deve potersi distinguere dalla concorrenza. Esistono molte applicazioni di progettazione web con funzionalità evolute che è possibile utilizzare per creare siti web di grande impatto visivo e OpenElement è probabilmente il miglior software open source in questo campo

OpenElement offre un’interfaccia utente intuitiva e consente di modificare praticamente ogni aspetto di un sito web. Usa codice gestito e ha più livelli di pagina per una facile progettazione web. Ci sono molti stili riutilizzabili e pacchetti di elementi che si posson sfruttare e OpenElement supporta HTML5 e CSS3.

Grazie alla compatibilità cross-browser, OpenElement consente di progettare siti web reattivi con personalizzazione CSS completa. Il suo editor di elementi può essere utilizzato per creare e condividere gli elementi e vi è una facile integrazione di script. Ci sono anche molti pacchetti di elementi basati su DB che possono essere installati. Un assistente SEO e di qualità del sito consente di ottimizzare il design del sito web per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Insomma ha tutto per far parte dei migliori software opensource.

migliori software open source

Migliori software open source per il web design: OpenElement

 

 

I 10 migliori software di intelligenza artificiale che puoi usare subito

Migliori software open source: 7 da scaricare nel 2018 ultima modifica: 2018-06-28T15:54:20+00:00 da Web Digitalic

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!