Libra: criptovaluta di Facebook pronta per il 2020

Libra, la criptovaluta di Facebook nel 2020 sarà il nuovo metodo di pagamento online, proposto da Facebook, accessibile anche a chi non ha un conto.

Libra, la criptovaluta di Facebook nel 2020 sarà il nuovo metodo di pagamento online, proposto da Facebook, accessibile anche a chi non ha un conto in banca.

Sono mesi che sentiamo parlare della criptovaluta di Facebook, ora però è cosa certa. Con un lungo post su Facebook, Mark Zuckerberg ha spiegato Libra criptovaluta facebook, il sistema di pagamento online che non richiede un conto bancario.

Prima di tutto perché si chiama Libra? 

libra-criptovaluta-di-facebook

Questo è proprio il caso di dire: “un nome un programma!”. Il riferimento alla bilancia come simbolo di giustizia e alla libbra come unità di misura di peso usata dagli antichi romani, non è un caso. Ispirati dal sistema cinese di WeChat il gigante di Menlo Park ha voluto andare oltre, creando un sistema di entrate e uscite di denaro, libero e giusto; come ha spiegato David Marcus ex dirigente di PayPal che ora segue il progetto Libra.

Advertising

Facebook ha creato un consorzio per la gestione della moneta virtuale, Libra Association, è un’organizzazione non profit alla quale hanno già aderito MasterCard, Visa, PayPal, Uber, eBay, Vodafone, Spotify, lliad e altri ancora, dovranno arrivare a 100 membri ed ognuno di loro investirà nel progetto 10 milioni di dollari.

La valuta del social network sarà infatti un Stablecoin, il suo valore verrà ancorato ad un paniere di attività che assicureranno stabilità e difesa da forme di speculazione, inoltre Facebook tutelerà il sistema da riciclaggio e altri reati finanziari, facendo accordi con le autorità bancarie. Le modalità d’uso per gli utenti saranno due:

  1. WhatsApp e Messenger avranno un portafoglio elettronico integrato tramite il quale ricevere e spedire soldi con la stessa semplicità con la quale oggi riceviamo e spediamo una foto.
  2. App autonoma che verrà creata appositamente.

Con entrambe le modalità non vengono precaricati soldi e non serve un conto corrente al quale collegare il portafoglio elettronico. Ci trasferiremo la nuova valuta, Libra per l’appunto e potremmo fare acquisti online o inviare denaro tra privati, con il tempo potremmo pagare le bollette, comprare un caffè, il giornale o il biglietto dell’autobus senza alcuna commissione o cmq molto irrisoria rispetto a quanto richiesto oggi dalle banche per i pagamenti online.

Mark sottolinea la sicurezza del denaro mobile, senza sottolineare il fatto che circa 1,7 milioni di persone al mondo non possiedono il conto corrente. Anche l’edicolante ed il bar sotto casa vedono la cosa di buon grado, almeno non devono pagare la commissione sul consumo di un caffè ed un giornale, perché sembra che uscire senza soldi succeda spesso ma senza telefono mai!

Libra, come funziona la criptovaluta di Facebook

 

 


Libra: criptovaluta di Facebook pronta per il 2020 - Ultima modifica: 2019-06-20T07:16:30+00:00 da Giulia Bezzi

SEO specialist, speaker, docente e autrice di libri per diffondere cultura digitale parlando in stampatello per semplificare concetti complessi e aiutare nella comprensione delle sue materie.

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!