Otto mesi fa, l’ingegnere Susan Fowler ha pubblicato un post sul suo blog che descriveva una cultura in Uber permeata di sessismo e molestie sessuali.

Susan Fowler : la donna che ha denunciato il sessismo

Le sue parole hanno scatenato una tempesta in Uber che ha portato all’estromissione del fondatore Travis Kalanick come amministratore delegato, evento preceduto dalle accuse diffuse di molestie sessuali nei confronti dei venture capitalist della Silicon Valley quest’estate e che sembra anche tracciare un sentiero fino alle notizie di questo mese su Harvey Weinstein.

La prima intervista di Susan Fowler

Nel frattempo, Susan Fowler è rimasta tranquilla e non ha rilasciato dichiarazioni in pubblico, salvo per qualche commento leggero su Twitter. L’ex ingegnere Uber, che ora si occupa di modificare una pubblicazione tecnica per la società di pagamento Stripe, ha rilasciato la sua prima intervista da quando ha colpito la prima volta, parlando con Maureen Dowd del New York Times.

Susan Fowler ha cancellato il suo conto Uber. Ma tornerebbe mai a lavorare lì? Il New York Times l’ha intervistata. “Non mi importava affatto che mi avessero marchiata come una cerca-guai perché non sono arrivata così lontano nella vita e non ho superato tutte queste cose per ottenere un trattamento inappropriato”, ha detto Susan Fowler al Time, in merito a Uber.

“Non avevo intenzione di sopportare la situazione, avevo lavorato così duramente, mi meritavo molto meglio, e pensavo: no, non va bene, non puoi fare così”.

La storia di Susan Fowler

Il background di Susan Fowler la mostra come di una studentessa autodidatta di fisica, che è stata educata in casa in Arizona. Fowler ora è incinta di sette mesi e sta lavorando a un film sulle sue esperienze a Uber.

Verge, l’agenzia con cui sta lavorando sul film, descrive il progetto come: Erin Brockovich incontra The Social Network.

Dopo aver messo allo scoperto la cultura aziendale di Uber, Fowler ha assunto un’agenzia privata di sicurezza, poiché ha iniziato a sospettare che Uber stesse assumendo investigatori privati per via di alcune chiamate ricevute dagli amici.

Ora Fowler non vede l’ora di avere la bambina e non può immaginare nulla che possa convincerla a ritornare in Uber. “Non credo che mi potrebbero offrire abbastanza soldi per tornare lì“, ha affermato.

Susan Fowler

Susan Fowler

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!