Come scrivere un curriculum efficace nell’era digitale

L’80% dei curriculum viene scartato in meno di 11 secondi dai bot. Come superare la loro selezione e finire in cima alla lista dei candidati per una posizione lavorativa ambita? Ecco i consigli di alcuni recruiter esperti.

Come scrivere il curriculum efficace nell’era digitale, oggi che ci sono strumenti software per l’analisi del Curriculum Vitae? Ormai il curriculum è digitale, ma cosa significa questo nel mondo della ricerca lavoro? In altre parole come scrivere il curriculum efficace per il mondo digitale in cui viviamo?

Che sia per il tuo primo lavoro o per il quinto, ti serve una presentazione efficace, professionale e ben confezionata. Questa presentazione si chiama curriculum, e il modo di scriverlo (e in generale di cercare lavoro) è cambiato parecchio negli ultimi anni.

Ecco quindi alcuni consigli dei leader del settore della ricerca di lavoro e dell’avanzamento di carriera su come scrivere il curriculum per far risaltare il proprio profilo senza esagerare. Preparati a prendere delle comode scarpe e il tuo miglior zaino per il lavoro, perché potresti dirigerti presto verso il tuo nuovo ufficio.

Come scrivere un curriculum efficace

Come scrivere un curriculum efficace nell’era digitale: bisogna usare nuovi strumenti

 

Come scrivere un curriculum efficace

Come scrivere un curriculum efficace: deve essere leggibile per gli umani ma anche per i software automatici

Lo sapevi che l’80% dei curriculum viene scartato in meno di 11 secondi? Questa sorprendente statistica è stata comunicata da Amy Klimek, vicepresidente senior delle risorse umane presso ZipRecruiter, e dimostra che il curriculum deve essere in grado di superare il test dei bot. Oggi i curriculum vengono prima esaminati dai bot, ovvero dei software specializzati in grado di leggerli e di capirli, e anche quindi di scartarli in pochi secondi

Advertising

“Il miglior modo di scrivere un curriculum efficace è renderlo facile da leggere sia per un software di analisi di curriculum che per un reclutatore umano”, afferma Klimek, “questo significa essere chiari e concisi e scegliere solo parole che non lasciano spazio a interpretazioni errate”.

I principali datori di lavoro utilizzano software che analizzano e selezionano i curriculum prima che un essere umano li veda. Funzionalità come colorazioni estrose o formattazione non tradizionale possono far inviare il tuo foglio direttamente nella pila dei rifiuti, prima ancora di arrivare in mani umane. Per evitare ciò, bisogna attenersi agli standard del settore per la formattazione e puntare tutto sul contenuto, dice Klimek.

“I candidati non hanno bisogno di assumere un designer professionista per far arrivare il loro curriculum in cima alla lista – sostiene – la semplicità fa la differenza quando si tratta di impressionare un analista robot”.

Detto questo, se sei in un campo particolarmente creativo, può essere comunque valido la di mostrare un po’ di quella creatività nel tuo curriculum vitae.

Come scrivere il curriculum: la lunghezza

La maggior parte delle persone conosce la regola secondo cui il tuo curriculum dovrebbe essere lungo una sola pagina. C’è un’eccezione: se sei un veterano nel tuo campo.

“Ha senso solo per chi cerca lavoro con almeno 10 anni di esperienza presentare un curriculum di due pagine – conferma Klimek – coloro che cercano lavoro e che hanno meno di 10 anni di esperienza dovrebbero attenersi a un curriculum di una pagina”.

Per molte persone, questo significa ridurre le esperienze lavorative solo alle posizioni più recenti e rilevanti. Ciò potrebbe significare tagliare il pezzo relativo ai quattro anni di lavoro da McDonald’s al liceo. Online, tuttavia, l’esperienza lavorativa non deve essere inserita in una singola pagina. Su siti come LinkedIn, hai più spazio per elencare le posizioni che risalgono agli anni passati se ritieni siano rilevanti.

Lunghezza curriculum

Come scrivere un curriculum efficace: lunghezza di 1 pagina se si hanno meno di 10 anni di esperienza, fino a 2 pagine con più di 10 anni di lavoro

Layout e stile del curriculum

Se sei nel campo della grafica, allora puoi saltare questo paragrafo. gli altri che vogliono sapere come scrivere un curriculum vitae perfetto invece devono soffermarsi anche su questo aspetto

Le persone con percorsi di lavoro più creativi si specializzano in modi unici di presentare la loro cronologia di lavoro sulla pagina, ed è grandioso, ma, per la persona media, un formato appariscente è nel migliore dei casi non necessario, e squalificante nel peggiore dei casi.

Per quanto riguarda il carattere, è preferibile usare un unico font nero per tutto il documento. Prendi in considerazione un font sicuro come Arial, Helvetica, Times New Roman o Calibri nella dimensione 10 o 12. Una volta che il curriculum supera il software di scansione iniziale, hai anche bisogno che sia leggibile da qualsiasi occhio umano.

All’interno del curriculum, le intestazioni dovrebbero essere utilizzate per separare le sezioni di contenuto. I punti possono essere usati per ordinare responsabilità e risultati.

In generale, secondo Klimek, ci sono tre schemi di curriculum standard da considerare:

  • Per chi si candida per una posizione nel suo settore, un curriculum cronologico è la scelta migliore
  • I neolaureati dovrebbero utilizzare un curriculum incentrato sulla formazione che evidenzi le loro credenziali accademiche
  • Chi sta cambiando settore dovrebbe usare un curriculum incentrato sulle abilità che mostri le skill, fra cui pensiero critico, presentazione, forti capacità di scrittura e simili

In tutti e tre i casi, questi layout dovrebbero avere un formato verticale da sinistra a destra.

“Quando un candidato utilizza complicati disegni di pagina, caratteri insoliti e/o immagini, rischia di rendere il curriculum illeggibile dal software di analisi del cv, utilizzato dalla maggior parte dei datori di lavoro”, afferma Klimek.

Come fare un curriculum semplice

Quando si chiede agli esperti come scrivere un curriculum efficace molti dicono di puntare sulla semplicità, ma senza perdere i dettali importnati. I dettagli di ciò che il curriculum deve contenere variano da settore a settore, ma, in generale, consigliamo di includere gli elementi di base e ciò significa includere una cronologia delle esperienze di lavoro, i risultati accademici, eventuali riconoscimenti o corsi di formazione specifici completati e alcune informazioni personali, come le attività di volontariato svolte.

“I datori di lavoro amano quando i candidati sono impegnati nella loro comunità e il volontariato può servire da rompighiaccio per le chiacchiere post-colloquio o, in alcuni casi, come sostituto per le esperienze a tempo pieno” afferma Klimek.

Il resto dei dettagli può essere un bonus aggiuntivo, ma non è richiesto.

“Non è necessario scrivere di obiettivi o un riassunto – dice Klimek – detto questo, includendoli in cima si ha l’opportunità di spiegare perché si è entusiasti del ruolo specifico a cui ci si sta candidando e di quanto si è qualificati per il lavoro”.

Se le tue abilità ed esperienze non parlano da sole, inserire i tuoi obiettivi e un sommario conciso potrebbero aiutare il curriculum a raggiungere la cima della lista.

Come scrivere un curriculum efficace digitale

Come scrivere un curriculum efficace: prima di inviarlo assicuratevi che contenga i dettagli essenziali

Come scrivere il curriculum: le raccomandazioni

Quando si parla di raccomandazioni, la faccenda diventa quanto meno complessa. Nel mondo anglosassone sono molto diffuse e anzi spesso richieste, in Italia la parola è associata a qualcosa di negativo. Come scrivere un curriculum efficace La cosa più ovvia da dire è che dovresti citare qualcuno che possa parlare molto bene di te. Klimek suggerisce un collega, un ex manager o cliente di freelance.

“Sconsiglio di utilizzare come riferimento i manager attuali o i colleghi in essere – afferma – coloro che cercano lavoro dovrebbero rimanere professionali e mantenere il loro lavoro e la loro ricerca di lavoro completamente separati.”

Dovrai anche valutare se aggiungere le informazioni di contatto di chi ti raccomanda e scegliere quale metodo di contatto sia ottimale. Non tutti vorranno ricevere una telefonata da un recruiter; alcuni potrebbero preferire invece la posta elettronica.

Se non vuoi preoccuparti di questi dettagli a volte complessi, meglio lasciar stare del tutto le raccomandazioni.

I datori di lavoro in genere contattano coloro che raccomandano un candidato alla fine del processo di selezione, proprio quando stanno per assumerli e, quindi, le persone in cerca di lavoro non dovrebbero sprecare righe preziose del cv con informazioni non ancora necessarie.

Basta essere pronti a fornire alcune raccomandazioni quando richiesto e verificare sempre i riferimenti prima di condividere le informazioni di contatto.

Come scrivere un curriculum efficace: errori da evitare

Come scrivere un curriculum efficace

Come scrivere un curriculum efficace: usate gli strumenti online

Oltre alla formattazione complessa, gli errori più comuni derivano dalle parole che i chi cerca lavora usa nei curriculum per descrivere le loro posizioni e responsabilità. Con i curriculum, è importante essere chiari e concisi.

L’uso improprio delle parole chiave e l’eccessiva dipendenza dal gergo possono essere un problema; ne sono esempi l’utilizzo della parola chiave errata o una posizione lavorativa incompressibile ai più. Dire di essere un ninja del coding  invece di uno sviluppatore web può rendere difficile per l’analisi del software riconoscere l’esperienza e le competenze del candidato.

I software di analisi controllano anche il keyword stuffing, che si verifica quando un potenziale dipendente raccoglie troppe parole chiave insieme, a volte inutilmente: collabora, negozia, analizza, ottimizza, ecc… insieme in una sola frase che non ha pieno senso compiuto.

Hai ancora bisogno di aiuto? Prova ad utilizzare l’assistente di LinkedIn che ti guiderà attraverso le basi della creazione di un curriculum pensato apposta per il tuo settore.

Suggerimenti per il curriculum online

Avere un curriculum cartaceo è ancora necessario, ma di questi tempi è altrettanto importante anche una presenza digitale su siti come LinkedIn

“Le parti più ricercate e informative del tuo profilo sono la foto del profilo, la posizione attuale o l’istruzione, non basta quindi inserire solo la posizione, il settore, le competenze e il riepilogo delle attività”, afferma Blair Decembrele, Career Expert di LinkedIn.

A differenza del curriculum cartaceo, il tuo account LinkedIn verrà visualizzato con la tua foto. Quindi Decembrele consiglia di assicurarsi che l’immagine sia professionale con il giusto contrasto e saturazione. Avere una foto aiuta colleghi e amici a riconoscerti e, se usata bene, può sollecitare più offerte, messaggi e risultati nelle ricerche dei reclutatori.

Inoltre, i recruiter di LinkedIn vorranno vedere le informazioni sulla tua attuale posizione e istruzione. Soprattutto, Decembrele afferma che è buona regola puntare sulle proprie capacità, che possono aumentare la visibilità del profilo anche se non si ha moltissima esperienza lavorativa.

“Quasi il 90% dei professionisti ritiene che le competenze siano ancora più importanti dei titoli – afferma Decembrele – includere cinque o più competenze può aiutare a ottenere fino a 17 volte più visualizzazioni di profilo e 31 volte più messaggi da reclutatori e altri che possono aiutarti ad andare avanti”.

 


Come scrivere un curriculum efficace nell’era digitale - Ultima modifica: 2019-06-07T08:17:32+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!