Dalle parole ai fatti : focus su Internet of Things, realtà aumentata, virtuale e cyber security in compagnia del system integrator toscano TT Tecnosistemi. La trasformazione digitale non è una questione tecnologica, non consiste nel comprare questo o quel sistema, introdurre un software o dei sensori. Questi sono in fondo solo dei dettagli.

La trasformazione digitale è innanzitutto capire che è finito un ciclo economico e culturale, che quella che stiamo vivendo non è una crisi, non si tornerà indietro, il mercato non sarà mai più quello di prima. Tutto è cambiato, trasformato per sempre, ci troviamo in un nuovo assetto mondiale, che apre opportunità enormi, molte delle quali sono ancora tutte da esplorare.

Se ne è parlato il 23 novembre a Firenze, in un evento organizzato da TT Tecnosistemi, system integrator toscano che mette l’innovazione al centro di tutte le sue attività.

L’industry 4.0 dalle parole ai fatti

Marco La Rosa, direttore generale di TT Tecnosistemi, ha aperto i lavori riassumendo brevemente la storia e le caratteristiche dell’azienda, che da oltre 30 anni e con 150 persone in organico porta l’innovazione digitale nelle imprese italiane, in modo flessibile e ascoltando sempre le necessità dei propri clienti.

tt tecnosistemi evento dalle parole ai fatti

Marco La Rosa, direttore generale di TT Tecnosistemi

Uno dei principali punti di forza di TT Tecnosistemi risiede in quello che l’azienda considera il proprio più grande patrimonio: le persone. Da evidenziare,poi, l’attenzione di TT Tecnosistemi verso le tecnologie all’avanguardia. Basti pensare che nell’arco di soli due anni la compagine societaria ha acquisito le quote capitali di quattro startup, con un investimento totale di oltre mezzo milione di euro. L’ultima acquisizione in ordine cronologico è stata quella di Immerxive, startup che progetta esperienze di realtà aumentata e virtuale, tecnologie particolarmente “care” al system integrator toscano. Proprio di realtà aumentata, virtuale e di Natural Interface ha parlato Marco Signorini, Digital Specialist TT Tecnosistemi, che ha mostrato come sia possibile visualizzare i dati rapidamente ed efficacemente, grazie a  TT| VR 360 . Si tratta della soluzione per la realtà virtuale sviluppata da TT Tecnosistemi, in grado di rendere gli ambienti coinvolgenti, immersivi e interattivi.

Nata nel gaming, oggi la realtà virtuale immersiva ed interattiva è lo strumento ideale per rivoluzionare alcuni grandi contesti tradizionalmente gestiti con la presenza fisica di oggetti e persone. Ad esempio per sessioni di training e formazione professionale: le distanze si annullano, gli utenti interagiscono e collaborano fra loro e con oggetti e ambientazioni reali, i costi per le trasferte si abbattono drasticamente e i tempi di intervento sono immediati. Oppure in ambito di marketing e manifestazioni, scegliere la realtà virtuale per la progettazione di uno spazio espositivo in fiere ed eventi significa avere uno strumento di promozione accattivante e dalle potenzialità stupefacenti. Grandi opportunità anche nel campo della progettazione, dove la realtà virtuale aiuta a personalizzare e configurare materiali e spazi per testare in tempo reale un prototipo o per assistere e incentivare il cliente durante il processo di vendita.

tt tecnosistemi evento dalle parole ai fatti

I contenuti sono realizzati a partire da quanto già presente in azienda (es. disegni CAD, rendering, etc) o ex novo, con i più alti standard qualitativi. Il risultato potrà essere fruito con visori di realtà virtuale di ultima generazione (HTC Vive, Samsung Gear, Acer Headset o il meglio che sarà disponibile sul mercato) e resi disponibili sui canali social per una perfetta integrazione con la propria strategia di comunicazione (Facebook, Youtube).

Dalle “Things” ai processi di Business

Angelo Zerega, Senior Technical Sales Specialist IoT, Industry 4.0, Digital Transformation di Abodata, ha spiegato come l’IoT entrerà ampiamente nei prossimi anni in tutte le nostre aziende. Il passaggio sarà d’obbligo e la grande sfida sarà, non tanto quella di scegliere i “sensori”, bensì quella di reingegnerizzare e ottimizzare i processi e rivedere i propri modelli di business a partire dall’analisi dei dati acquisiti. In tutto questo la tecnologia rivestirà comunque un ruolo fondamentale: dalla sensoristica per acquisire i dati, alla piattaforma IoT per storicizzare, aggregare e analizzare le informazioni fino ad algoritmi di machine learning per interpretarle e fare predizioni, per esempio su possibili guasti. Tali informazioni saranno inoltre funzionali all’azienda per l’automazione dei processi inerenti a tutta la value chain. Un’attenzione particolare spetta in questo contesto alla sicurezza, come ha ricordato Marco Piretti, Cyber Security & Ict Solutions LoB, Leonardo Company. Alla luce delle crescenti minacce informatiche, per le organizzazioni diviene fondamentale rivedere l’approccio alla gestione del rischio e individuare strategie per ridurre la vulnerabilità delle loro infrastrutture. La sicurezza è ancora più critica per le organizzazioni che memorizzano i dati sensibili dei clienti, in quanto la normativa e i regolamenti internazionali rendono queste realtà e i loro dirigenti legalmente responsabili per la sicurezza e la privacy dei dati memorizzati (Gdpr – General Data Protection Regulation). È quindi fondamentale mettere in sicurezza i dispositivi e tutta la rete aziendale con le migliori soluzioni di cyber security disponibili.

tt tecnosistemi evento dalle parole ai fatti

TT Tecnosistemi: l’innovazione dalle parole ai fatti ultima modifica: 2017-11-29T15:47:35+00:00 da Web Digitalic
CeBit 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!