Attivazione Windows 10: attenzione a BitRAT, il malware travestito da codice chiave

Il malware appena scoperto rischia di infettare tantissimi pc.

L’AhnLab Security Emergency repsonse Center (ASEC) ha scoperto un nuovo malware legato all’attivazione di Windows 10. Come tutti i malware che si rispetti, gli utenti devono essere pronti a fronteggiarlo e ad evitarlo poiché è ben noto quali e quanti danni possa scatenare al proprio computer. Ricordiamo infatti che i malware sono software che si installano sul pc, quasi sempre all’insaputa dell’utente, e che può causa una serie di danni di varia natura. Insomma, una grave seccatura da evitare il più possibile.

BitRAT, come funziona il malware dell’attivazione di Windows 10

Da quanto scoperto da ASEC, una compagnia che si occupa di sicurezza informatica, il malware BitRAT è tecnicamente un trojan di accesso remoto mascherato da strumento per ottenere product key di Windows 10 piratati. Sembra che il malware venga diffuso attraverso il servizio di condivisione online di file Webhards (servizio di provenienza coreana e molto popolare nel Paese in questione). Gli utenti lo troverebbero cercando il file W10DigitalActivation.exe, una cartella che conterrebbe sì il file per l’attivazione di Windows 10 ma anche Software_Reporter_Tool.exe, al cui interno sarebbe presente il malware BitRAT.

Una volta scaricato il file per l’attivazione pirata di Windows 10, il software installerebbe Software_Reporter_Tool.exe sul computer. Il malware appare particolarmente subdolo in quanto sarebbe in grado di aggirare Windows Defender, che in questo modo non sarebbe capace di rilevarlo e quindi di allertare l’utente.

Windows 11, tutte le novità: funzioni e caratteristiche

Come proteggersi da BitRAT

La regola numero uno per difendersi da malware, in questo caso, è quello di non scaricare mai software pirata da piattaforme notoriamente conosciute come luoghi in cui è assai facile ritrovarsi in prodotti del genere. Oltre a essere illegale, si rischia infatti di imbattersi in programmi malevoli, in grado di danneggiare il computer e anche di mettere a rischio la nostra privacy.

Per quanto è noto, infatti, BitRAT potrebbe essere in grado di rubare tantissime informazioni presenti sul nostro dispositivo, con il rischio di non sapere in che mani (certamente poco sicure) potrebbero finire. A tal proposito, oltre alla precauzione di non scaricare software non originale, è bene come al solito dotarsi di un buon antivirus aggiornato, che possa aiutare a rilevare e a risolvere i più comuni problemi causati da virus e malware di ogni tipo.

attivazione windows 10

immagine: Pixabay


Attivazione Windows 10: attenzione a BitRAT, il malware travestito da codice chiave - Ultima modifica: 2022-03-23T15:20:43+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!