Messenger Rooms: le videochat su Facebook con 50 persone

La nuova funzionalità consente agli utenti di chattare in video con un massimo di 50 persone anche per chi non ha account Facebook e con regole ferree di privacy

La popolarità delle videochat ha coinvolto anche Facebook. In fondo non poteva essere altrimenti. Si chiama Messenger Rooms il nuovo servizio permette di creare una “stanza virtuale” direttamente sull’applicazione Messenger. Una volta creata la stanza chiunque può unirsi se invitato, e Rooms permette l’entrata anche agli utenti che non hanno un account social. Un punto chiave fondamentale questo per Facebook per attrarre i più della generazione Z che snobbano la piattaforma social di Menlo Park a favore di altre soluzioni quali Zoom, Skype e Google Meet.

Non ci sono limiti di tempo in questi salotti virtuali e presto sembra che potranno ospitare fino a 50 persone in una sola conversazione. Messenger Rooms diventa così uno dei maggiori tool per fare videochiamate di gruppo, tanto che può sicuramente essere utile anche per organizzare grandi eventi. Facebook ha affermato che la funzionalità verrà distribuita ad alcuni utenti venerdì e si espanderà nel resto del mondo nelle prossime settimane. Facebook ha inoltre sottolineato che la persona che crea la call su Messenger Rooms controllerà chi può unirsi e se le persone nuove possono collegarsi a tutti.

Come creare una Messenger Rooms

Messenger Rooms Facebook

Una volta che la funzione sarà disponibile, ecco come creare una stanza direttamente dallo smartphone:

  • Aprite l’app di Messenger.
  • Toccate il tab “Persone” nella parte inferiore destra dello schermo.
  • Toccate “Crea una stanza” e selezionate le persone da invitare.
  • Per condividere una stanza con persone che non dispongono di un account Facebook, è possibile condividere il collegamento con loro. È anche possibile condividere la stanza nel vostro feed di notizie, gruppi ed eventi.

Potrete entrare in una stanza dal telefono o dal computer – non è necessario scaricare nulla, secondo Facebook.

Facebook prevede di aggiungere modi per creare stanze anche da Instagram Direct, WhatsApp e Portal. Le caratteristiche includeranno 14 filtri della fotocamera e sfondi modificabili.

E la privacy?

Messenger Rooms è stato progettato in modo che violare la privacy degli utenti risulti quasi impossibile, al punto che neanche Facebook può vedere le chiamate né i partecipanti dentro una stanza. Le protezioni della privacy di Messenger Rooms includono la possibilità di controllare chi vede la vostra stanza e decidere se bloccarla o sbloccarla. Se è sbloccata, chiunque abbia il link può unirsi e condividere la stanza con altri. Ma il creatore della stanza deve essere presente per iniziare la chiamata. È possibile controllare chi può partecipare e rimuovere anche i partecipanti in qualsiasi momento. Le persone possono segnalare una stanza per violazione delle regole di Facebook, anche se la società non potrà controllare gli audio o i video per dar seguito alle segnalazioni.


Messenger Rooms: le videochat su Facebook con 50 persone - Ultima modifica: 2020-04-28T11:00:52+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente
Evento Online

Fai diventare la tua impresa smart

Iscriviti all'evento online: dallo smart working alla digital transformation: gli esperti di tecnologia e lo chef Simone Rugiati, approfondiranno le sfide e le opportunità che abbiamo davanti, come imprese e come Paese, per passare dall’emergenza alla ripresa e per fare un salto culturale e tecnologico verso il futuro. Per costruire, insieme, l’Italia di domani.

You have Successfully Subscribed!