Tik Tok apre le porte all’e-commerce

Gli influencer presenti sull’app cinese potrebbero avere modo di trovare un nuovo modo per monetizzare

E-commerce su Tik Tok. Potrebbe essere. Tik Tok sta di fatto iniziando a cimentarsi nel commercio da social. L’app di video in brevi formati ha dichiarato infatti di aver iniziato a consentire ad alcuni utenti di aggiungere collegamenti a siti di e-commerce (o qualsiasi altra destinazione) alla biografia del proprio profilo, oltre a offrire ai creatori delle clip la possibilità di linkare facilmente ai propri spettatori verso siti Web di shopping.

La società ha affermato che il lancio di queste due funzionalità fa parte della sua normale “sperimentazione” per migliorare l’esperienza dell’app nei confronti degli utenti. Tuttavia, questa particolare sperimentazione potrebbe cambiare significativamente il modo in cui gli influencer trovino metodi lucrativi su TikTok.

e-commerce su tik tok

Un portavoce di ByteDance,una delle startup più valutate al mondo che possiede anche TikTok, ha dichiarato: “Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per migliorare l’esperienza delle app per i nostri utenti. In definitiva, siamo concentrati su modi per ispirare la creatività, portare gioia e aggiungere valore alla nostra comunità”.

E-commerce su Tik Tok, ulteriori indizi

Queste caratteristiche sono state individuate e condivise per la prima volta da Fabian Bern, fondatore della startup cinese di influencer Uplab. In un video che ha twittato, Bern ha mostrato come fosse possibile per la prima volta per i creatori dare la possibilità ai loro spettatori di visitare un sito Web di terze parti.

Tik Tok (qui la guida su come utilizzarlo), app cinece che ha da poco festeggiato il suo primo anno di presenza in Italia, sta iniziando ad attirare anche l’attenzione dei politici come Matteo Salvini, che ha raggiunto nel mondo 1 miliardo di utenti. L’applicazione, che consente di fare brevi video con la musica, ha inglobato Mysical.ly in seguito ad una acquisizione ed è presente oggi in oltre 150 Paesi, tradotta in 75 lingue. In Cina la società ha anche lanciato un suo smartphone. L’app sta diventando così popolare che anche Instagram sta cercando di copiarla. L’app di Zuckerberg in Brasile sta infatti testando Reels, un nuovo strumento per l’editing di brevi filmati chiaramente ispirato a Tik Tok.


Tik Tok apre le porte all’e-commerce - Ultima modifica: 2019-11-20T09:30:19+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!