World Emoji Day 2020: il 17 luglio tante faccine a tema Covid

Come consuetudine dal 2014 si celebrerà la giornata dedicata alle ‘faccine’, la Giornata Mondiale delle Emoji

La Giornata mondiale dell’emoji viene celebrata ogni anno dal 2014. Il 17 luglio sarà quindi il World Emoji Day 2020 e nel festeggiare a livello globale le famose “faccine”, diventate ormai “fondamentali” nei nostri dialoghi in chat, per questa edizione le protagoniste saranno indubbiamente le diverse faccine aggiunte a tema COVID. Come quella di Twitter che ha sensibilizzato sul lavaggio delle mani e quella di Facebook che ha raffigurato un abbraccio.

Del resto la ricorrenza istituita da Jeremy Burge, fondatore di Emojipedia.org, una piattaforma incentrata sulle emoji, documenta il significato e l’utilizzo delle faccine in tutto il mondo. L’obiettivo del World Emoji Day, oltre a celebrare ogni singola emoji, è quello di promuovere il loro utilizzo, cercando di diffondere il senso di gioia ad esse associato.

L’epidemia ha però avuto un impatto anche su questo settore. Le nuove emoji già programmate, e in arrivo il prossimo autunno, non subiranno modifiche, mentre le emoticon previste nel 2021 non ci saranno. Slitteranno al 2022. A darne notizia nelle scorse settimane è stato il consorzio Unicode, che si occupa della loro standardizzazione e si basa sul lavoro di volontari, che ha subito delle modifiche durante la pandemia.

Nuove emoji di WhatsApp, sono 117 approvate per il 2020

Arriveranno però nelle mani degli utenti le nuove emoji legate alla versione 13 dello standard. Si tratta di 117 pittogrammi già noti, tra cui la mano con i polpastrelli uniti nel gesto “ma che vuoi?”, l’allattamento con biberon, la bandiera transgender e una carrellata di nuovi oggetti, cibi e animali.

World Emoji Day 2020, qualche curiosità

World Emoji Day 2020

In occasione del World Emoji Day 2020, il portale Babbel ha svelato alcune curiosità molto interessanti riguardanti l’uso di queste faccine. Ad esempio, lo sapevate che…

  • L’emoji della faccina sorridente capovolta non rappresenta un’alternativa dello smile. Piuttosto, mostra un doppio significato, che si tratti di sarcasmo o di un eufemismo.
  • L’emoji della faccina con la goccia dal naso non rappresenta una faccia raffreddata. Il suo vero significato arriva dal Giappone, dove è stata creata, ed esprime la noia.
  • In Cina, l’emoji con un mezzo sorriso non viene utilizzata per esprimere felicità. Al contrario, qui implica sfiducia, incredulità o umiliazione.
  • Sempre in Cina, l’emoji del battito di mani simboleggia fare l’amore, mentre nei paesi occidentali rappresenta elogi e congratulazioni.
  • In Brasile e in Turchia, l’emoji OK è considerato un insulto ed equivale al dito medio. In Giappone, invece, viene utilizzato per rappresentare il denaro.

World Emoji Day 2020: il 17 luglio tante faccine a tema Covid - Ultima modifica: 2020-07-15T15:00:02+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Packaging Premiere

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!