Amazon: rete di satelliti per offrire la connessione veloce

Amazon rivela i suoi piani nel settore delle telecomunicazioni: sta lavorando a una rete satellitare in grado di portare la connessione veloce ovunque.

Il colosso di Seattle sta lavorando a un progetto che potrebbe portare più di 3000 satelliti in orbita, per assicurare la connessione a internet veloce anche nei luoghi più difficili da raggiungere.

amazon-satelliti-connessione

In un mondo always connected e ormai dipendente dall’accesso alla rete internet, è diventato necessario consentire ad una percentuale sempre più alta di persone di connettersi online.
Ma, nonostante il progresso e l’evoluzione delle tecnologie, esistono ancora oggi luoghi della Terra difficilmente raggiungibili, e per tale motivo mal serviti a proposito di connessione a internet.

Già da tempo si sono movimentati i grandi player della tecnologia puntando gli occhi verso il cielo: sono noti i progetti di Facebook e del suo drone Aquila autopilotato, oppure i palloni aerostatici di Google Loon.
Tutti hanno un obiettivo ambizioso comune: portare la connessione a internet a più persone superando gli ostacoli fisici del pianeta.

Alla partita si aggiunge ora anche Amazon, che ha finalmente reso noto il progetto Kuiper a cui sta lavorando da un po’.

3000 satelliti per la connessione veloce

Il progetto Kuiper prende il nome dal famoso astronomo che scoprì la fascia di corpi celesti minori che orbitano intorno al sistema solare: allo stesso modo, l’idea di Amazon è quella di lanciare in orbita 3236 piccoli satelliti, che ruoteranno intorno all’orbita terrestre per portare la connessione ovunque.

L’idea (semplificata) prevede la partenza del segnale dalla Terra, che potrà poi raggiungere i satelliti e passare da un nodo della rete all’altro fino a raggiungere la località terrestre che potrà beneficiare della connessione.
Si dice che questa rete sia in grado di offrire una connessione veloce quasi al pari di quella della tradizionale e cablata fibra ottica, ma al momento non sono stati divulgati ulteriori dettagli tecnici.

Stando ai documenti depositati da Amazon riguardo il progetto, nei piani del gigante degli e-commerce c’è una precisa disposizione dei satelliti:

  • 784 satelliti orbiteranno ad un’altitudine di 590 chilometri;
  • 1296 satelliti a 610 chilometri;
  • 1156 a 630 chilometri.

Al momento attuale, il progetto Kuiper attende l’approvazione della Federal Communications Commission per il lancio dei satelliti in orbita: a quel punto, Amazon dovrà scontrarsi sullo stesso terreno di SpaceX di Elon Musk.

Tuttavia, il fondatore di Amazon Jeff Bezos, non è nuovo ad avventure spaziali: grazie all’esperienza nella sua Blue Origin – che offre viaggi nello spazio a pagamento –, Amazon potrebbe avere la strada spianata per la conquista dello spazio, ma stavolta in qualità di nuovo operatore telefonico.


Amazon: rete di satelliti per offrire la connessione veloce - Ultima modifica: 2019-04-08T17:00:52+00:00 da Maria Grazia Tecchia

Giornalista, blogger e content editor è un’esperta di tecnologia, digitale e scrittura. La passione per la tecnologia l'ha portata ad essere un'esploratrice di tutti i nuovi dispositivi dai pc agli smartphone ha sempre avuto la passione a smontare di tutto, per cercare di capirne il funzionamento.

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!