Elon Musk: la storia di un visionario multimiliardario

Elon Musk: un’infanzia difficile, una vita impegnata per seguire i propri istinti imprenditoriali e assecondare le proprie idee rivoluzionarie: ecco chi è Elon Musk.

Un uomo dai mille progetti proiettato nel futuro, che non riesce a tenere la mente ferma neanche per un attimo: chi è Elon Musk, di che cosa si occupa, e come è diventato una delle persone più ricche del mondo.

Elon Musk

Elon Musk

Se c’è un uomo da cui trarre grande ispirazione al giorno d’oggi, di certo è Elon Musk: Wikipedia lo definisce inventore, imprenditore e filantropo, per tanti è un visionario che vive proiettato nel futuro, molti lo considerano un vero genio e modello da seguire per tutti.

Divenuto popolare e noto al grande pubblico dopo il recente lancio della sua Tesla Roadster nello spazio nel mese di febbraio dello scorso anno, in realtà Elon Musk è da anni impegnato nei settori più disparati, mosso da curiosità che lo portano ad interessarsi di argomenti come:

  • Spazio;
  • Auto elettriche;
  • Mobilità sostenibile;
  • Energie pulite e rinnovabili;
  • Neurotecnologia;
  • Intelligenza artificiale.

Chi è Elon Musk

Nato da padre Sudafricano e madre Canadese nel 1971, Elon Musk è stato un bambino particolare, descritto come molto introverso e spesso vittima di bullismo – come raccontato nel libro “Elon Musk: Tesla, SpaceX and the Quest for a Fantastic Future” –, tanto da necessitare di un ricovero ospedaliero in seguito ad un violento episodio di bullismo.

Sin da piccolo Elon Musk si mostrava essere molto curioso e con una sconfinata sete di conoscenza: si dice che all’età di 9 anni abbia letto tutta l’enciclopedia britannica, avendo già finito tutti i libri a sua disposizione.
A 10 anni arriva il momento della programmazione informatica, appresa da solo, che lo porta a 12 anni ad inventare un videogioco: si chiamava Blastar, e fu acquistato dal magazine PC and Office Technology per la somma di 500 dollari.
Dopo essersi laureato in fisica e in economia, Elon Musk ha lasciato il dottorato per dedicarsi a tematiche legate all’informatica e a internet, ma anche per seguire il suo interesse nei confronti dell’esplorazione dello spazio e dell’energia rinnovabile. Il primo grande passo avviene in seguito alla vendita di Zip2 nel 1999: si trattava di una società che Elon Musk aveva fondato insieme a suo fratello Kimbal e a Greg Kouri, e che si occupava di portare i contenuti dei giornali online. Dopo la vendita, il famoso imprenditore sudafricano poté investire nella realizzazione della compagnia che portò alla luce un innovativo sistema di scambio monetario virtuale: la nota PayPal. Nel 2002, arriva il momento di vendere anche PayPal a eBay per 1,5 miliardi di dollari: con la somma ricavata, finalmente Musk investe nei settori a lui più a cuore, per la fondazione di SpaceX, per Tesla e SolarCity.

Inizia qui il cammino di Elon Musk come famoso imprenditore in tutto il mondo, che lo ha portato ad essere il genio che noi oggi tutti conosciamo e che ha ispirato Robert Downey Jr. per l’impersonificazione di Tony Stark in Iron Man.

Il sogno di SpaceX

Durante il corso dello stesso 2002, Elon Musk prosegue nella sua straordinaria carriera investendo e fondando la SpaceX, società di cui è CEO e CTO, e in cui si occupa della supervisione delle fasi di sviluppo e produzione di razzi e veicoli spaziali, per il trasporto di merci e persone.

Nonostante gli svariati lanci fallimentari dei razzi della società aerospaziale privata, il 6 febbraio 2018 il sogno viene coronato: non solo la SpaceX riesce a mandare in orbita un modello di Tesla Roadster con a bordo Starman, ma lo fa con il razzo di lancio più potente mai sviluppato, e riesce anche a conquistare l’atterraggio verticale.

 

Ad oggi la Tesla Roadster con Starman si trova nell’orbita di Marte: questo si riconduce ad un altro sogno di Musk, che vede nel pianeta rosso un pianeta da colonizzare da parte degli umani, prevedendo lo sviluppo di una città autosufficiente entro il 2024.

Le auto elettriche di Tesla

Ma il nome di Elon Musk è spesso associato anche ad uno speciale marchio di automobili di lusso: le elettriche Tesla, azienda di cui è CEO e supervisore di design, progettazione e produzione.
Ciò che ha spinto Musk ad avvicinarsi al mondo di Tesla è il desiderio di innovare ma rispettando l’ambiente, e grazie a Tesla è riuscito a mettere a punto l’auto più veloce del mondo, che funziona con energia pulita e rinnovabile.

Fotovoltaico, neurotecnologie, AI e mobilità

E se tutto ciò dovesse non bastare, tra le decine di campi che vedono impegnato Elon Musk ritroviamo anche la produzione di apparati fotovoltaici, grazie all’azienda SolarCity di cui Musk è presidente, ma anche una compagnia di neurotecnologie che lavora nel campo della ricerca medica, e tende alla messa a punto di speciali interfacce, capaci di collegare il cervello umano con software e intelligenze artificiali.
E proprio a proposito di intelligenza artificiale, nonostante la stra-nota fobia di Musk nei confronti dei robot e delle sue paure di una futura ribellione delle macchine all’uomo, lo stesso è anche fondatore di OpenAI, che si occupa della realizzazione di AI avanzate, controllate e sicure per l’uomo.

Senza dimenticare The Boring Company, azienda che prevede la realizzazione di tunnel sotterranei per il trasporto di automobili: al momento il progetto è per migliorare le condizioni di intenso traffico di Los Angeles, Baltimora e Chicago.

Elon Musk e Hyperloop

Un altro ambizioso ed interessantissimo progetto cui è legato Elon Musk è di certo l’hyperloop, un mezzo di trasporto tanto futuristico da sembrare quasi irrealizzabile agli inizi, e che invece dal prossimo anno vedrà il primo collegamento tra Dubai e Abu-Dhabi.
L’hyperloop è un concetto nato molto prima di Elon Musk,a cui va dato merito per il riproponimento di questo speciale tipo di tecnologia, e consiste in una capsula adibita per il trasporto di merci e persone.
L’hyperloop è in grado di “lievitare” grazie a meccanismi magnetici all’interno di un sistema di speciali tubi: questo peculiare treno ultraveloce può raggiungere una velocità di circa 1200 chilometri orari.

Tutto questo e molto altro ancora ha permesso a Elon Musk di entrare quindi di diritto nella classifica di Forbes delle persone più ricche del mondo: con un patrimonio stimato di più di 20 miliardi di dollari, Musk occupa il quarantesimo posto nella classifica dei più ricchi del mondo.


Elon Musk: la storia di un visionario multimiliardario - Ultima modifica: 2019-03-31T07:46:15+00:00 da Maria Grazia Tecchia

Giornalista, blogger e content editor. Ha realizzato il sogno di coniugare le sue due più grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Esperta di comunicazione online, da anni realizza articoli per il web occupandosi della tecnologia a più livelli.

Skin Fujitsu

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!