Blue Moon: Jeff Bezos svela il veicolo lunare Blue Origin

Jeff Bezos ha svelato alcuni grandi piani spaziali della sua azienda, Blue Origin. Il più impressionante riguarda il lander spaziale Blue Moon

Il futuro prossimo ci riserva nuovi viaggi sulla Luna. In un evento per pochi tenutosi a Washington DC, Jeff Bezos ha svelato alcuni grandi piani spaziali della sua azienda, Blue Origin.

Tra le rivelazioni più impressionanti, il Blue Moon, un nuovo lander lunare. Bezos ha svelato il veicolo, nascosto dietro una tenda per gran parte dell’evento. “Questo è un veicolo incredibile”, ha detto alla folla, “e andrà sulla Luna.”

Blue Moon: come funziona

Alimentato da idrogeno liquido, il lander ha un sistema di bordo in grado di navigare nello spazio, utilizza inoltre gigabit internet per comunicare con la Terra tramite un laser. Infine, sulla cima del rover si possono attaccare e distribuire nell’orbita lunare dei micro-satelliti.

Blue Moon dispone di un sistema lidar a bordo che è in grado di mappare il terreno lunare, al fine di scegliere il sito di atterraggio giusto. Il sistema utilizza mappe esistenti della superficie lunare per determinare dove spostarsi rispetto ai punti di riferimento conosciuti. Il veicolo è dotato di carrello di atterraggio riposto in una configurazione rialzata e in grado di atterrare su pendenze fino a 15 gradi. È in grado di trasportare 3,6-6,5 tonnellate di carico utile, tra cui umani e un rover, anche questo svelato sul palco.

Bezos non ha fornito molte informazioni specifiche in merito al rover durante l’evento, ma ha sfruttato l’opportunità per elaborare piani a lungo termine per aiutare le generazioni future ad affrontare le scarsità di risorse sulla Terra causate da una popolazione umana in rapido aumento. Come notato in precedenza, la grande rivelazione di Bezos arriva mentre la Casa Bianca sta spingendo molto per dare il via al ritorno ai viaggi spaziali.

Com Blue Moon: riprenderanno i viaggi sulla Luna?

Il vicepresidente Mike Pence ha infatti recentemente espresso delle speranze per il ritorno degli astronauti sulla Luna entro il 2024 e il presidente Trump ha rilasciato diverse dichiarazioni pubbliche vagheggiando uno sbarco su Marte durante la sua presidenza. E se l’amministrazione guarderà prima alla NASA, senza dubbio prenderà in considerazione anche aziende spaziali private come Blue Origin e SpaceX per raggiungere questi obiettivi attraverso lavori a contratto. Chissà, forse l’interesse comune per i viaggi spaziali sarà sufficiente per Trump e Bezos per, almeno temporaneamente, sorvolare su differenze di vecchia data

Nel frattempo, Bezos ha offerto una cornice temporale facendo riferimento al 2024 per quanto riguarda il lander Blue Moon, data che si integra perfettamente con gli obiettivi dichiarati di Pence.


Blue Moon: Jeff Bezos svela il veicolo lunare Blue Origin - Ultima modifica: 2019-05-13T18:43:12+00:00 da Giulia Mandrioli

Giornalista, Blogger, appassionata di digitale e tecnologia. Laureata in lettere moderne

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!