Facebook Pay, nasce un nuovo sistema di pagamento digitale

Mossa a sorpresa della società di Menlo Park che per il neonato servizio utilizzerà tutte le app della famiglia Facebook per fare acquisti

Facebook ha lanciato un nuovo sistema di pagamenti digitali chiamato Facebook Pay. Il servizio potrà essere utilizzato tramite tutta la sua famiglia di app. Sarà quindi disponibile su Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp ed è progettato per facilitare i pagamenti attraverso i social network.

Facebook Pay accetterà la maggior parte delle principali carte di credito e debito, nonché PayPal. Sarà dunque possibile inviare soldi ai nostri amici su Facebook, fare pagamenti su WhatsApp e pagare per gli acquisti fatti su Instagram.

Le persone utilizzano già i pagamenti attraverso le nostre app per fare acquisti, effettuare donazioni e inviarsi denaro reciprocamente”, ha affermato la società. “Facebook Pay renderà queste transazioni più semplici continuando a garantire le operazioni di pagamento più sicure e protette.”

Facebook Pay oltre ad essere un ulteriore passo per unire la famiglia di app sotto un grande ecosistema di Facebook (ricordiamo nuovo logo aziendale Facebook), potrebbe essere una mossa a sorpresa per lavorare su più fronti dopo le difficoltà incontrate dalla società di Mark Zuckerberg con la vicenda Libra, criptovaluta pesantemente ridimensionata dall’addio di alcuni partner eccellenti come Visa, Mastercard ed eBay. Ragion per cui la strada intrapresa nei pagamenti digitali andava accelerata.

Come funziona Facebook Pay

come usare Facebook pay

La piattaforma si baserà su infrastrutture finanziarie e partnership esistenti e sarà separato dal wallet pensato per Libra. Come detto Facebook Pay sarà disponibile nella sezione delle impostazioni dell’app di Facebook (vedi foto)

o Messenger. Facebook sta utilizzando Stripe, PayPal e altri per elaborare questi pagamenti. Chiaramente dovrete aggiungere nelle impostazioni la vostra carta di credito o debito oppure “agganciare” PayPal.

Ed in sostanza cosa potrete fare? Ad esempio restituire del denaro ad uno vostro amico tramite Messenger durante una conversazione. Basterà accedere alla funzionalità dei pagamenti e inviare il denaro richiesto. Su Instagram, quando il servizio sarà disponibile, potrete fare acquisti direttamente in app effettuando il check out direttamente dal vostro account senza dover aprire altri siti di e-commerce o altre piattaforme di pagamento (PayPal a parte).

Una volta che la modalità di pagamento verrà accettata dalla piattaforma, potrete utilizzarla in Messenger e Facebook in maniera semplice e immediata, con un semplice tocco sull’interfaccia per confermare il pagamento. L’utente potrà inoltre aggiungere un PIN o utilizzare i dati biometrici del proprio dispositivo, come il riconoscimento touch o face ID, per un ulteriore livello di sicurezza quando invia denaro o effettua un pagamento. Possiamo pure dire, una valida alternativa ad Apple Pay e Google Pay.

Ma attenzione agli annunci pubblicitari…

L’utilizzo del sistema di pagamento digitale Facebook Pay sarà probabilmente conveniente, comodo. Andrà chiaramente testato. Ma attenzione però al discorso annunci pubblicitari, in quanto, ogni azione intrapresa con Facebook Pay, potrebbe poi essere utilizzata per la fornitura di annunci ritenuti più pertinenti ai propri interessi personali. Nulla di trascendentale o di già sentito, ma Facebook nella nota di lancio del suo servizio lo fa notare.

Erin Egan, vicepresidente di Facebook e Chief Privacy Officer di Public Policy ha detto. Ad esempio, se acquistate un guanto da baseball nel Marketplace di Facebook, potreste vedere un annuncio per una mazza da baseball“.

 


Facebook Pay, nasce un nuovo sistema di pagamento digitale - Ultima modifica: 2019-11-13T11:40:30+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!