Giampiero Savorelli, General Manager Personal Systems di HP Italy, illustra le novità di prodotto e racconta quali saranno le strategie di HP per il 2018. Tra le novità spiccano le proposte per la virtual reality

Il 2017 volge al termine, per HP è stato un anno ricco di soddisfazioni. “Siamo tornati a crescere” spiega Giampiero Savorelli, General Manager Personal Systems di HP Italy “e intendiamo continuare a farlo anche nel 2018. In un mercato tendenzialmente flat, vi sono però segmenti specifici in forte crescita”.

I tre pilastri della strategia 2018 di HP Italy

“Core”, “Growth” e “Future” sono le tre parole chiave che sintetizzano quella che è – e continuerà a essere anche nel 2018 – la strategia di HP in ambito PC.
“Core indica i prodotti a volume, quelli di massa critica; Growth è il segmento che comprende workstation, dispositivi premium e la parte dei servizi, device-as-a-service, che diventerà sempre più rilevante. Con Future invece guardiamo avanti, a quelle tecnologie che forse oggi non sono ancora adottate da tutti ma che hanno un enorme potenziale. Dopo aver lavorato negli scorsi anni sull’immersive computing e dopo aver lanciato HP Sprout (il pc senza mouse e tastiera, in grado di scansionare oggetti in 3D e di interagire tra mondo fisico e virtuale, dando vita così a progetti innovativi), ora guardiamo a nuovi orizzonti. Stiamo investendo in tutto il mondo nell’ambito della virtual reality” spiega Savorelli.

Gli ultimi annunci di HP

Sono i prodotti stessi a raccontare in modo concreto la strategia di HP, che mette sempre al centro l’innovazione. “Per HP l’innovazione è un tema fondamentale – conferma il manager – dal 2015 a oggi quasi ogni mese abbiamo annunciato un nuovo prodotto. Recentemente, negli ultimi 5 mesi, abbiamo presentato ben sette novità che hanno toccato tutti i settori: dal gaming alle workstation, dai notebook di fascia premium alla tecnologia per la virtual reality”.

hp_virtual_reality

Un tuffo nella virtual reality con HP Italy

Con HP Z VR Backpack l’azienda entra nel mondo della realtà virtuale. Si tratta di un wearable device, uno zainetto da indossare con al suo interno una workstation e un visore. “Ci inseriamo in un mercato nuovo” spiega Savorelli “che siamo convinti potrà cambiare radicalmente il modo di fare business e di lavorare, nei più disparati settori possibili: nel design, nell’architettura, nella sanità, nel manifatturiero, nell’automotive, nell’entertainment. Dal training all’assistenza remota, sono tantissimi i modi in cui le aziende potranno servirsi di questa tecnologia innovativa”.
Al momento sono già disponibili, nell’Innovation Center di HP a Cernusco sul Naviglio, delle demo per testare in prima persona la portata di questa tecnologia. Basta indossare il visore, mettersi sulle spalle lo zainetto, impugnare le manopole di comando… e l’esperienza è assicurata.

HP_savorelli virtual reality

Gaming: la gamma Omen per dominare la competizione

HP punta a rivoluzionare il settore del gaming con un brand dedicato a questo mondo, Omen by HP e il lancio di una vasta gamma di prodotti da gioco, pensata e progettata per offrire a gamer e appassionati di eSport tutta la potenza e la sicurezza di cui hanno bisogno per competere ai massimi livelli. PC, notebook, monitor e accessori Omen sono dotati sia internamente che esternamente di caratteristiche disegnate per rispondere alle esigenze dei giocatori di tutto il mondo. La progettazione dell’intero portfolio Omen ha interessato il design, il fattore di forma, le tecnologie e le prestazioni.

La gamma premium cresce: HP Spectre 13 e HP Spectre X360 13

HP Inc. ha presentato in ottobre due grandi novità per la sua linea di prodotti premium per i consumatori, i portatili di nuova generazione HP Spectre 13 e HP Spectre X360 13. I nuovi PC, con processori di ultima generazione, durata superiore della batteria e schermi brillanti con design più eleganti, rappresentano l’ultima di una serie di innovazioni che hanno determinato la crescita di HP nel mercato dei PC premium.
Il sistema Spectre 13 di seconda generazione – attualmente uno dei portatili touch più sottili al mondo – consente di lavorare senza limitazioni e di riprodurre contenuti di intrattenimento con un display 4K e un suono nitido e potente, in un sofisticato dispositivo dotato di processori Intel Core quad-core di ottava generazione.
Il pluripremiato laptop HP Spectre X360 si trasforma da portatile in tablet offrendo prestazioni quad-core, fino a 16,5 ore di durata della batteria e un nuovo schermo pensato per la privacy, senza compromessi in termini di stile e robustezza.
“Con i nostri portatili touch tra i più sottili del mondo, in HP stiamo definendo nuovi standard a livello di settore per la durata della batteria, la sicurezza e il design”, ha commentato Giampiero Savorelli. “I nuovi laptop Spectre sono un’ulteriore dimostrazione del fatto che l’azienda sta trovando modi nuovi ed entusiasmanti di stimolare la crescita nel mercato dei PC premium”.

Giampiero Savorelli, General Manager Personal Systems di HP Italy

Giampiero Savorelli, General Manager Personal Systems di HP Italy

HP EliteBook rivoluziona il lavoro in mobilità

HP introduce nuovi notebook e modelli all-in-one (AiO) commerciali di fascia premium, oltre che schermi e accessori innovativi. In un momento di radicale trasformazione delle modalità di lavoro e delle posizioni da cui può essere svolto, i nuovi modelli della serie HP Elite 1000 e le soluzioni per la collaboration sono pensati per favorire la produttività, l’ispirazione e lo scambio di idee, al di là dei confini tradizionali.
Il concetto di lavoro è in rapida evoluzione, con il 54% delle attività lavorative che viene effettuato fuori dall’ufficio e le ore di lavoro da home office che secondo le previsioni aumenteranno del 150% in due anni. Questa evoluzione è guidata da una forza lavoro sempre più rappresentata dai millennial: l’88% di questo gruppo si aspetta un’integrazione delle tecnologie a livello professionale e nella vita privata. Lo stesso gruppo ritiene che le tecnologie migliorino la produttività e i processi, tuttavia alcune aree, come la collaboration, non sono adeguate e il 59% dei millennial si dichiara insoddisfatto delle soluzioni attuali. Inoltre, questo aumento nell’utilizzo delle tecnologie comporta nuovi problemi di sicurezza: gli attacchi agli endpoint sono più che raddoppiati negli ultimi sei anni. Tenendo conto di questi elementi, HP punta a migliorare la produttività, la collaboration e la sicurezza per i professionisti della prossima generazione, ovunque si trovino nel corso delle loro attività lavorative.
I nuovi prodotti lanciati da HP includono: HP EliteBook x360 1020 G2, il convertibile aziendale tra i più sottili e leggeri al mondo, offre cinque diverse modalità e funzionalità di input penna per ottimizzare la produttività, HP SureView opzionale e lo schermo per notebook aziendali più luminoso del mondo , con un monitor ultrabrillante da 700 nit, in grado di gestire un’ampia varietà di condizioni di illuminazione, sia negli ambienti interni che all’aperto.
HP EliteBook 1040 G4 è il più potente notebook aziendale ultrasottile da 14 pollici, in grado di gestire anche le attività più impegnative con processori Intel Core i7 Quad Core con tecnologia vPro, WWAN opzionale e una batteria di lunga durata. Al termine della giornata lavorativa, il dispositivo può trasformarsi in un potente sistema di gioco utilizzando una GPU esterna con Omen by HP Accelerator.
HP EliteOne 1000 AiO è il primo sistema AiO al mondo progettato appositamente per la collaboration, con una webcam anteriore a comparsa da 2 MP per le videoconferenze. Questo modello AiO assicura agli utenti la stessa potenza di un desktop con processori Intel Core i7 65W di settima generazione e la memoria (cache) opzionale Intel Optane. Tre opzioni per lo schermo (FHD da 23,8 pollici, 4k da 27 pollici e uno schermo curvo con una diagonale di 34 pollici) offrono un’esperienza personalizzabile e coinvolgente per le videoconferenze o la visione di film.

Il rinnovamento della gamma workstation

HP ha annunciato HP Z8 G4, al momento la workstation più potente del mercato. Il rinnovamento è pensato per rispondere alle richieste di potenza di elaborazione di professionisti come progettisti, architetti, autori di contenuti digitali, scienziati, docenti, personale di strutture sanitarie e operatori finanziari. Le workstation desktop HP Z8, Z6 e Z4 sono caratterizzate da un’estrema potenza, da un livello di sicurezza senza precedenti e da un design innovativo, pensato per supportare i campi in rapida espansione della realtà virtuale, del machine learning e della progettazione avanzata. Con un livello di sicurezza senza precedenti nella storia delle workstation serie Z di HP, i sistemi di questa generazione assicurano prestazioni estremamente elevate e funzionalità per la protezione della proprietà intellettuale.

Giampiero Savorelli, General Manager Personal Systems di HP Italy

La security

Oggi per i responsabili IT la sicurezza rappresenta una massima priorità. “I cyber attacchi sono talmente sofisticati che colpiscono i livelli più profondi dei personal computer, non si fermano più solo al sistema operativo” spiega Giampiero Savorelli. “Aumentano le minacce ai pc desktop e portatili. Per questo motivo HP offre soluzioni per proteggere il sistema operativo, ma non solo: il bios, il firmware, l’identità utente. Un approccio alla sicurezza totale, che protegga dati, dispositivo, identità e fisicità”.
Il nuovo portafoglio di sistemi HP comprende il set di funzionalità di sicurezza tra i più completi del settore, che include HP SureStart, HP Client Security Suite e altro ancora.
In dettaglio, HP Sure Start è il primo Bios a livello di settore con capacità di correzione automatica e rilevamento delle intrusioni. Esegue il monitoraggio nella memoria, ripristina la piattaforma senza alcun intervento dell’utente e può essere gestito dal personale IT in modo centralizzato. L’ ecosistema di firmware HP BioSphere Gen3, inoltre, protegge il Bios dagli attacchi e garantisce la sicurezza dei dati e sistemi mission-critical con autenticazione di sicurezza personalizzabile e password. Citiamo anche HP WorkWise, un’app per smartphone intelligente che offre sicurezza del pc e fa sì che solo il possessore del dispositivo possa accedere ai dati senza autenticarsi. Non appena il telefono esce dal raggio d’azione del computer, questo si blocca automaticamente e le informazioni restano al sicuro. HP ha pensato anche a contrastare il visual hacking, riducendo l’angolo visuale e garantendo la privacy. In questo modo chi lavora non dovrà preoccuparsi di chi ha accanto che potrebbe guardare i suoi dati.

Il servizio

HP introduce il concetto di Device as a Service (DaaS): tutto ciò di cui hai bisogno, da hardware e accessori fino a servizi del ciclo di vita e supporto, con un singolo contratto e a un prezzo fisso per dispositivo. “Abbiamo creato una struttura mondiale per assistere i nostri clienti dal punto di vista del servizio, è un’area di crescita fondamentale” commenta Giampiero Savorelli. In questo modo si semplifica il processo di acquisto, che avviene su base personalizzata, indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda o dal settore in cui opera. I clienti possono così concentrarsi esclusivamente sul business, ai device pensa HP. Il portafoglio completo di servizi copre ogni fase del ciclo di vita dei dispositivi, dall’inizio alla fine.

HP Italy Savorelli virtual reality

HP Italy continua a innovare ed entra nel mondo della virtual reality ultima modifica: 2017-11-09T10:00:45+00:00 da Web Digitalic
IQ Test WIFI

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!