I migliori smartwatch del 2019

Pensi sia ora di aggiornare il tuo orologio tradizionale aggiungendo app e notifiche sul polso? Ecco le caratteristiche da ricercare, insieme agli smartwatch più apprezzati.

Portare l’intelligenza al polso

L’originale orologio-calcolatrice è ormai in circolazione fin dagli anni ’70, ma gli smartwatch hanno finalmente raggiunto il punto in cui si possono definire “intelligenti”. Dalle app in esecuzione, alla visualizzazione delle notifiche dello smartphone, al monitoraggio della frequenza cardiaca, l’ultima versione degli smartwatch fa molto di più che dire tenere traccia del tempo, ma quale dovresti comprare? Abbiamo raccolto le migliori opzioni per aiutarti a decidere. È anche importante sapere cosa cercare, quindi tieni a mente i seguenti consigli quando fai shopping.

Scegli un orologio che funzioni con il tuo telefono

Naturalmente, la prima cosa da considerare quando si acquista uno smartwatch è la compatibilità. La maggior parte dei dispositivi attualmente disponibili utilizza Wear OS, il sistema operativo di Google per i dispositivi indossabili. Wear OS supporta iOS, ma assicurati di scoprire se le funzionalità che desideri siano disponibili su iOS prima di fare l’importante acquisto. Fitbit OS e Tizen di Samsung supportano anche Android e iOS. L’Apple Watch, come ci si può aspettare da Apple, si collega esclusivamente ai dispositivi basati su iOS, quindi è solo per iPhone. Assicurati di scegliere un orologio compatibile con il dispositivo mobile già che possiedi, o che intendi comprare.

Che dire delle app?

Cosa separa uno smartwatch da un orologio stupido? Un sacco di cose, ma come gli smartphone ci hanno insegnato, le app potrebbero essere la cosa più importante da valutare.
La maggior parte degli smartwatch di qualità possono utilizzare app store a tutti gli effetti, che dispongono di tutto, da Uber e Yelp a, sì, una calcolatrice da polso, proprio come una volta. Come per gli smartphone, la disponibilità di app è un buon modo per determinare quale prodotto acquistare, quindi assicurati di controllare la selezione di app per ciascun orologio prima di acquistarlo.
E se stai cercando app, in questo momento Apple è la soluzione migliore. Apple Watch ha il maggior numero di app di alta qualità e sviluppatori di chiara fama, di gran lunga più app di qualità di Wear OS. Quest’ultimo, però, ha anche la sua giusta quota di app pregevoli e Fibit OS sta recuperando terreno, ma l’interesse degli sviluppatori sembra essere in primo luogo incentrato su Apple. Tizen di Samsung non sembra destare ancora sufficientemente l’interesse della maggior parte di sviluppatori.

Fitness Tracker vs Smartwatch

A meno che tu non voglia un gadget addosso su entrambi i polsi (non il look migliore, probabilmente), ti consigliamo uno smartwatch che possa fare il doppio lavoro di tracker del fitness e di qualsiasi altro gadget indossabile che stavi pensando di acquistare. La maggior parte degli smartwatch è in grado di tracciare le attività di base, come i passi, ma è necessario prestare molta attenzione a eventuali funzionalità aggiuntive.

Apple Watch Serie 4, ad esempio, dispone del GPS, quindi è in grado di tracciare le tue corse senza l’aiuto di un dispositivo complementare; ha anche un sensore di frequenza cardiaca e non solo, ha una funzione ECG consente di generare un PDF del ritmo cardiaco che si può condividere col medico. Certo, è anche il prodotto più costoso in questa lista. Fitbit Ionic e Versa costano meno e registrano metriche di fitness più avanzate rispetto alla maggior parte della concorrenza, ma hanno meno applicazioni di terze parti, quindi c’è qualche compromesso da fare.
Scegli un orologio che tenga traccia delle attività che desideri monitorare.

i migliori smartwatch del 2019

Connettività mobile

Una connessione mobile consente di effettuare chiamate, inviare SMS, ascoltare musica in streaming, scaricare app e fare qualsiasi altra cosa che richiede una connessione internet, senza dover effettivamente essere collegato al telefono. Il cellulare Apple Watch Serie 4 costa circa €100 in più rispetto alla versione standard e bisogna anche pagare per aggiungervi un piano telefonico, ma ha la comodità di collegarsi alla rete cellulare.

Che valga la pena dipende da cosa pensi di fare con l’orologio: se vuoi essere in grado di riprodurre musica mentre ti alleni, ma vuoi lasciare il telefono nello spogliatoio o a casa, una connessione cellulare può sicuramente tornare utile, ma se hai sempre il telefono con te, puoi probabilmente risparmiare e non optare per la connettività mobile e il costo extra.

Durata della batteria

Gli orologi con display a colori, simili a smartphone, come gli orologi Apple Watch e Wear OS, durano solo per circa un giorno con una singola carica. Come il telefono, dovrai metterli su un caricatore tutte le sere prima di andare a letto e la maggior parte degli orologi che rientrano in questa categoria sono dotati di schermi che si spengono dopo pochi secondi. Per controllare l’ora, devi attivare il display con un pulsante fisico o un gesto, come sollevarlo in mano.

In generale, otterrai la migliore durata della batteria con uno degli orologi Fitbit: generalmente durano circa quattro giorni prima di aver bisogno di una ricarica e ciò significa che puoi indossarli a letto per monitorare il tuo sonno, qualcosa che non puoi fare con un orologio che deve essere caricato ogni notte.

smartwatch eleganti

I migliori Smartphone del 2019: il prezzo

Gli smartwatch possono essere molto costosi, ma ciò non significa che devi spendere un sacco di soldi per ottenerne uno buono. Sì, Apple Watch Hermès attirerà sicuramente molta attenzione, ma la cifra esorbitante basta a comprare sei Fitbit Versa. Se sei un nuovo acquirente di smartwatch, potresti poter optare per le opzioni meno costose e valutarne l’uso effettivo.

Il miglior orologio Android

Ora che Google ha cambiato il nome di Android Wear in Wear OS e Wear OS supporta sia Android che iOS, gli orologi Android non sono più una rarità e ci sono più orologi Wear OS sul mercato di qualsiasi altro tipo.

Ci sono anche molti più stili tra cui scegliere, se acquisti un Apple Watch, invece, sei limitato a una selezione di cinturini proprietari se vuoi sostituire l’originale per un look personalizzato. Molti orologi Wear OS supportano cinturini per orologi standard, rendendo le opzioni praticamente illimitate. Non solo, ma la selezione degli orologi stessi è molto più diversificata rispetto al design unico di Apple Watch.

Così, anche se Wear OS è ancora in ritardo rispetto ad Apple Watch in termini di semplicità e selezione delle app, è molto più avanti quando si tratta di prezzi e funzionalità, ma prestate molta attenzione alle recensioni, perché non tutti gli orologi Wear OS sono uguali nella qualità.

Compralo anche per l’estetica

Non dimentichiamo una cosa: si tratta di qualcosa che indossiamo ben visibile e che sfoggiamo e, a differenza del buon vecchio Timex, probabilmente non rimarrà noto come icona di stile per anni. Il design degli smartwatch sta cambiando rapidamente, quindi cerca bene qualcosa che desideri effettivamente indossare e ricorda anche che gli smartwatch sono ancora dei gadget.

La battaglia per il posto al polso si sta rapidamente riscaldando e questa è una buona notizia per i consumatori, poiché è probabile che porterà a dispositivi ancora migliori e di aspetto migliore. Non sarei sorpreso se questa lista fosse completamente diversa la prossima volta, ma, se stai cercando il miglior smartwatch disponibile oggi, le opzioni qui sotto sono probabilmente le migliori.

Apple Watch Series 4

Pro: grande schermo, buona qualità di chiamata, ECG , rilevamento cadute, WatchOS 5 apporta numerosi miglioramenti, elegante.

Contro: costoso, durata della batteria invariata, nessun rilevamento del sonno integrato.

Riassumendo: Apple Watch Series 4 offre un’esperienza di smartwatch leader di categoria con app e funzionalità per la salute più avanzate rispetto alla concorrenza.

applewatchserie4

Fitbit Versa

Pro: design elegante e leggero con molte opzioni di stile, tracciamento della forma fisica accurato, allenamenti guidati con Fitbit Coach, memorizza la musica sul dispositivo, lunga durata della batteria, supporta il monitoraggio della salute femminile.

Contro: cambiare le cinghie non è facile, lunetta spessa.

Riassumendo: Fitbit Versa offre la giusta combinazione di funzionalità di smartwatch e fitness tracker a un prezzo ragionevole.

fitbitversa

Apple Watch Serie 3

Pro: connettività cellulare integrata, miglioramento del monitoraggio della frequenza cardiaca, processore più veloce, buona qualità audio della chiamata, nuove opzioni di cinturini e custodie.

Contro: costoso, LTE scarica rapidamente la batteria.

Riassumendo: Apple aggiunge connettività mobile e raddoppia le funzionalità di fitness con la Serie 3, ma il prezzo è ancora alto.

applewatchserie3

Fitbit Ionic

Pro: buon schermo, cinghie intercambiabili, sicuro per il nuoto, ottima durata della batteria, notifiche intelligenti, GPS integrato e NFC.

Contro: costoso, lunetta spessa sul fondo, il case si graffia facilmente.

Riassumendo: Fitbit Ionic è uno smartwatch ambizioso e promettente con un focus sul fitness con un monitoraggio accurato, ma il suo successo dipenderà dalla crescita del suo ecosistema di app.

fitbitionic

Fitbit Versa Lite

Pro: molte funzionalità per il prezzo pagato, design elegante e leggero, lunga durata della batteria, facile da usare.

Contro: Nessuna archiviazione musicale sul dispositivo, il rilevamento del sonno è un po’ poco preciso.

Riassumendo: Fitbit Versa Lite è uno smartwatch entry-level economico che offre tutto ciò di cui i principianti hanno bisogno per iniziare a monitorare la loro salute e migliorare le loro routine di fitness.

fitbitversalite

Fossil Sport

Pro: Gira su Qualcomm Wear 3100, include GPS e cardiofrequenzimetro, tracciamento della forma fisica accurato, case leggero e alla moda.

Contro: il nuovo processore non fa una grande differenza nelle prestazioni.

Riassumendo: Il Fossil Sport combina il più recente hardware e software di Google Wear OS in un design comodo e funzionale.

fossilsport

Samsung Galaxy Watch Active

Pro: design leggero ed elegante, un sacco di funzionalità per il prezzo che si paga.

Contro: ghiera spessa e fissa, durata della batteria più breve rispetto al Galaxy Watch.

Riassumendo: Il Samsung Galaxy Watch Active offre una vasta gamma di funzioni di smartwatch e fitness tracker in un design versatile e accattivante.

samsung galaxy watch active

Huawei Watch 2

Pro: monitoraggio continuo della frequenza cardiaca, compatibilità con GPS integrato e Android Pay, tracciamento preciso della distanza e dei passi, buona durata della batteria

Contro: Lo strap non è del tutto comodo e non è facile da cambiare, difficile tenere traccia dei progressi nel fitness a lungo termine, il Wi-Fi può essere irregolare.

Riassumendo: Huawei Watch 2 offre eccellenti capacità di tracciamento della forma fisica ed è fra i migliori con Android Wear 2.0 visto finora, ma, comunque, non è uno smartwatch perfetto.

huaweiwatch2

Samsung Galaxy Watch

Pro: dura fino a cinque giorni con una singola carica, schermo AMOLED nitido, lunetta girevole, cardiofrequenzimetro accurato, resistente alla polvere e all’acqua.

Contro: costoso. La versione da 46mm è pesante, accuratezza del tracciamento del fitness non all’altezza.

Riassumendo: l’attraente Samsung Galaxy Watch ha una durata della batteria migliore ed è più facile da usare rispetto alla maggior parte degli smartwatch, ma le sue caratteristiche di monitoraggio della forma fisica non sono all’altezza.

samsunggalaxywatch

Samsung Gear Sport

Pro: design sottile e adatto alle nuotate, funziona con cinturini standard, buona durata della batteria, buona selezione di app di terze parti, può riprodurre playlist Spotify offline.

Contro: richiede più app per telefono, prestazioni miste di tracciamento della forma fisica.

Riassumendo: Il Samsung Gear Sport è uno smartwatch basato su Tizen con un ottimo fitness tracker che dà a Android Wear uno buon valore per il prezzo che si paga.

samsunggearsport


I migliori smartwatch del 2019 - Ultima modifica: 2019-03-14T17:30:53+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!