Lotteria degli scontrini: un biglietto digitale per tentare la fortuna

Un meccanismo completamente digitalizzato trasformerà gli scontrini in veri e propri carnet da gioco, saranno estratti ed erogheranno dei premi in denaro, tutto quello che c’è da sapere

La lotteria degli scontrini è il nuovo concorso a premi gratuito, collegato allo scontrino elettronico. Lo scontrino sarà percepito d’ora in poi non più come carta da gettare nel cestino, ma come un’opportunità di guadagno. Come un gratta e vinci di nuova generazione. Un tentativo quanto meno singolare per aiutare la lotta all’evasione fiscale. L’appuntamento è fissato dall’articolo 141 del Decreto Rilancio al 1° gennaio 2021. Data in cui sarà possibile partecipare  alle estrazioni annuali e mensili (ma si ipotizzano estrazioni anche settimanali).

Partecipare alla lotteria degli scontrini è semplice. Tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che acquistano beni e servizi, di importo pari o superiore a 1 euro potrà partecipare all’estrazione.  Ogni singolo euro di spesa diventa 1 biglietto virtuale, fino ad un massimo di 1000 biglietti per cifre pari o superiori ai 1000 euro.

Come funziona la lotteria degli scontrini

Per partecipare alla lotteria occorre essere in possesso del proprio “codice lotteria” che verrà in seguito abbinato allo scontrino. Il codice lo si ottiene accedendo al Portale Lotteria (www.lotteriadegliscontrini.gov.it) dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Non c’è bisogno di alcuna registrazione, basta digitare il proprio codice fiscale sul Portale per ottenere online un codice alfanumerico (anche sotto forma di codice a barre).  In caso di smarrimento, basta tornare sul portale, inserire nuovamente il codice fiscale e ottenere un nuovo codice lotteria a noi riservato.

codice lotteria, scontrino elettronico

Il codice lotteria è un codice “pseudonimo” alfanumerico, composto da 8 caratteri, che viene associato al codice fiscale del consumatore in maniera univoca e casuale (random), senza alcun obbligo di identificarsi. Ogni consumatore può generare più codici, tutti ugualmente validi per partecipare alla lotteria.

memorizza codice lotteria

L’esercente, attraverso un lettore ottico collegato al registratore telematico, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all’Agenzia delle entrate, in pratica come accade in farmacia con la Tessera sanitaria. Chi si registra sull’area riservata del Portale Lotteria, inoltre, può controllare i propri scontrini, trasmessi all’Agenzia delle entrate, come pure il numero dei biglietti virtuali a essi associati e il numero totale di biglietti della prossima estrazione. Spetta all’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunicare al consumatore l’eventuale vincita.

Attenzione. Non saranno validi ai fini della lotteria gli scontrini corrispondenti ad acquisti effettuati online o nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione. Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Nella fase di avvio della lotteria faranno eccezione anche gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.).

Come si gioca, le estrazioni e i premi

lotteria degli scontrini

Innanzitutto una premessa importante. Non è necessario conservare gli scontrini. Una volta abbinato lo scontrino al proprio codice, i biglietti sono accreditati e validi senza la necessità di conservare alcun tassello cartaceo per poter ritirare in seguito una eventuale vincita. La consegna del codice lotteria all’esercente è l’unica operazione necessaria ai fini della partecipazione al concorso: tutto il resto è digitale, semplice e automatico. Collegandosi al Portale lotteria sarà possibile vedere costantemente aggiornato il numero dei propri biglietti virtuali, potendo così monitorare l’andamento del sistema e verificando costantemente di aver fatto tutte le operazioni necessarie per poter partecipare al concorso.

La Lotteria degli scontrini prevede estrazioni mensili (ogni giovedì del mese) e annuali. Sono previste anche estrazioni settimanali, la cui decorrenza è ancora da stabilire. Ogni scontrino partecipa sia all’estrazione settimanale, sia a quella mensile e all’annuale.
Se si paga in contanti si partecipa solo alle estrazioni “ordinarie”, mentre chi usa uno strumento di pagamento elettronico (carte, bancomat, etc) partecipa anche alle estrazioni “zero contanti” e si ritrova così con il doppio delle chance di vincere. Alle estrazioni “zero contanti” partecipano anche i negozianti.

I premi della Lotteria, a differenza dei gratta e vinci o delle lotterie nazionali, non sono assoggettati ad alcuna tassazione. La vincita è pagata direttamente dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli accreditandola su bonifico bancario o con assegno circolare non trasferibile.
Le estrazioni “ordinarie”,  premiano solo i consumatori con i seguenti premi:

  • Sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
  • Tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
  • Un premio di 1 milione di euro ogni anno.

Le estrazioni “zerocontanti” premiano sia il consumatore che il negoziante:

  • Quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  • Dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  • Un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

Come viene comunicata una vincita

I vincitori sono informati immediatamente tramite sms, e-mail o instant messaging se i relativi dettagli sono stati forniti dal consumatore nell’area riservata del Portale Lotteria. In ogni caso, chi vince riceve anche una comunicazione formale che può avvenire in due modi:

  1. tramite una Pec (Posta elettronica certificata) inviata all’indirizzo che il consumatore ha indicato sul Portale Lotteria
  2. tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno che viene recapitata all’ultimo domicilio fiscale conosciuto dall’Agenzia.

I premi devono essere reclamati entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. In caso contrario, concorreranno alla formazione di eventuali altri premi da distribuire in occasione del concorso annuale. Per sapere se si è tra i fortunati, basta accedere all’area riservata del Portale Lotteria con Spid, le credenziali Fisconline ed Entratel o la Carta nazionale dei servizi (Cns): i vincitori ricevono immediatamente una notifica che segnala la vincita, senza necessità di controllare.

Attenzione. La comunicazione della vincita avviene tramite una Pec, se fornita dal consumatore nell’area riservata del Portale.
Se l’indirizzo di Pec non è stato comunicato oppure non è attivo, o la casella è satura al momento della comunicazione, per reperire le informazioni necessarie per la comunicazione della vincita all’indirizzo di residenza o domicilio fiscale si utilizzano i dati disponibili nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) o in Anagrafe Tributaria.
In tali situazioni l’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunica l’obbligo di recarsi, entro 90 giorni, presso la sede territorialmente competente in base alla residenza o al domicilio fiscale del vincitore. Entro lo stesso termine, il vincitore deve comunicare o confermare le modalità prescelte di pagamento.

E la comunicazione al negoziante?

Il negoziante che risulta vincitore della lotteria “zero contanti” riceve una comunicazione dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, che lo individua sulla base del numero di partita Iva memorizzato nella banca dati del Sistema Lotteria.
Anche in questo caso sono adottate tutte le procedure adeguate e misure idonee a garantire la riservatezza circa l’identità del vincitore.

Per i soggetti diversi dalle persone fisiche la residenza coincide con la sede legale o, in mancanza, con la sede amministrativa, se stabilite nel territorio dello Stato. Coincide invece con la sede secondaria o con quella della stabile organizzazione nel territorio dello Stato se la sede.

Calendario estrazioni della lotteria degli scontrini

come giocare lotteria degli scontrini

A partire dal 2021, ogni giovedì verranno effettuate le estrazioni settimanali, per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica, fino alle ore 23:59, della settimana precedente. Qualora la giornata di estrazione coincida con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo. Le prime estrazioni settimanali del 2021 saranno effettuate giovedì 14 gennaio fra tutti i corrispettivi trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 4 gennaio 2021 al 10 gennaio 2021 entro le ore 23:59.

Le estrazioni mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente (se il secondo giovedì del mese coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo).

Ecco il calendario delle estrazioni mensili 2021:

  • giovedì 11 febbraio
  • giovedì 11 marzo
  • giovedì 8 aprile
  • giovedì 13 maggio
  • giovedì 10 giugno
  • giovedì 8 luglio
  • giovedì 12 agosto
  • giovedì 9 settembre
  • giovedì 14 ottobre
  • giovedì 11 novembre
  • giovedì 9 dicembre.

A inizio 2022, in data da definire, si terranno le prime estrazioni annuali a cui parteciperanno tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 1°gennaio 2021 alle ore 23:59 del 31 dicembre 2021.

La data delle estrazioni annuali per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 1°gennaio alle ore 23:59 del 31 dicembre di ciascun anno, è stabilita con atto del Direttore Generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, a seguito della quantificazione dei premi non reclamati che concorrono alla formazione di altri premi da distribuire in occasione dell’estrazione annuale.


Lotteria degli scontrini: un biglietto digitale per tentare la fortuna - Ultima modifica: 2020-09-29T11:30:19+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Packaging Premiere

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!