Come rimanere giovani è questo il nuovo obiettivo della Silicon Valley che sta concentrando le sue ricerche su come rallentare l’invecchiamento e rimanere giovani per sempre.

Come rimanere giovani

Come rimanere giovani: cosa tanno studiano nella Silicon Valley

Come rimanere giovani con la tecnologia

Negli ultimi tempi startup e multinazionali tech hanno cominciato a concentrare i loro sforzi in quella che sembra una questione lontana dalle possibilità umane, ovvero come rimanere giovani, non invecchiare mai, rimandare l’arrivo della morte.
Restare giovani sembra essere diventato il nuovo slogan per le aziende innovative americane e anche personaggi del calibro di Jeff Bezos di Amazon e Sergey Brin di Google stanno investendo enormi somme di denaro nella tecnologia anti invecchiamento. Unendo le scoperte della biologia ai progressi della scienza, compagnie come Calico e Unity Biotechnology stanno cercando una fontana della giovinezza che sembrava solo una leggenda, ma che potrebbe diventare realtà grazie a pillole ed integratori per rimanere giovani.

Restare giovani, il sogno della Silicon Valley

Fra le aziende più attive negli studi per non invecchiare mai c’è Unity Biotechnology. Questa startup di San Francisco è stata in grado di mettere alla prova le proprie ricerche anti invecchiamento sui topi da laboratorio con buoni successi. Gli scienziati dell’azienda, capitanati dal CEO Nathaniel David, hanno studiato un metodo per far espellere all’organismo delle cavie le cosiddette cellule seniscenti, ovvero le cellule che non sono più in grado di svilupparsi ed evolvere perché troppo datate.

Le cavie che hanno subito questo trattamento per prevenire l’invecchiamento hanno dimostrato di avere una vista migliore, meno problemi di cuore e respirazione nonché un basso tasso di risposta ai tumori.

Rimanere giovani con i farmaci testati sui topi

I successi ottenuti in laboratorio dovrebbero portare a breve Unity Biotechnology a provare lo stesso trattamento sugli umani.

“Immaginate farmaci che potrebbero prevenire, forse anche curare, l’artrite, le malattie cardiache o la perdita della vista – ha affermato Nathaniel David – è un’aspirazione incredibile. Se siamo in grado di trasformare questo tipo di biologia in farmaci, i nostri figli potrebbero crescere con una salute significativamente migliore con l’età. Ci saranno molti ostacoli da superare, ma il nostro team è impegnato e ispirato al fine di raggiungere il nostro traguardo”.

Di recente l’azienda di David ha ottenuto un finanziamento di ben 116 milioni di dollari, in parte donati anche da Jeff Bezos di Amazon che punta su questa azienda per trovare il modo di rimanere giovani per sempre.

Come non invecchiare mai secondo Google

Perfino un colosso della tecnologia come Google si è interessato alla scienza anti-aging, ovvero gli studi su come rimanere giovani. L’azienda del motore di ricerca ha creato una divisione apposita, chiamata Calico Labs. Questa start up interna è tenuta segreta al resto del mondo e anche alle altre sezioni di Google, segno che Sergey Brin e soci vogliono ottenere risultati tangibili prima di dimostrare le ricerche fatte per non invecchiare.
Calico sta per California Life Company e anche questa ditta si è concentrata finora sugli esperimenti con topi definendo il proprio lavoro come “biotecnologia per comprendere le condizioni di salute legate all’invecchiamento e sviluppare interventi che consentano alle persone di condurre una vita più lunga e più sana”. Oltre agli studi delle cellule delle cavie, gli scienziati di Calico si sono concentrati anche sullo stile di vita da mantenere per restare giovani. Nonostante l’argomento complesso, tutte le risposte degli studiosi portano a un ridotto consumo di grassi nel cibo come la risposta più plausibile per evitare l’invecchiamento delle cellule. Inoltre, gli studi sui vermi chiamati C. elegans hanno scovato nell’organismo degli animali dei geni in grado di riparare le cellule senescenti che potrebbero dare nuove idee su come rimanere giovani.
Per quanto riguarda gli investimenti, Alphabet Google ha investito in Calico e nell’azienda partner AbbVie ben un miliardo di dollari. La lotta per non invecchiare è solo agli inizi, ma se le ditte tech della Silicon Valley continueranno di questo passo, è probabile che nel prossimo decennio vedremo in vendita la prima pillola per rallentare l’avanzamento dell’età.

 

di Andrea Indiano, corrispondente da Los Angeles – USA

Come rimanere giovani: le scoperte della Silicon Valley ultima modifica: 2018-08-05T07:52:26+00:00 da admin2
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!