Virgin Galactic ha annunciato che partiranno dall’Italia i suoi voli per turisti spaziali. La società che ha da tempo annunciato un programma di voli spaziali suborbitali per turisti dello spazio (decisamente ricchi) ha siglato un accordo con Altec, che fa parte dell’Asi (Agenzia Spaziale Italiana) e Sitael, un’azienda privata.
Virgin Galactic Italia Puglia

Virgin Galactic Puglia

Per i suoi voli turistici spaziali Virgin Galactic realizzerà un aeroporto, anzi uno spazioporto, presso l’aeroporto di Grottaglie, in Puglia, esattamente in provincia di Taranto. È una notizia importante per l’Italia, con Virgin Galactic sarà la prima volta che qualcuno viene lanciato nello spazio dall’Italia.

Virgin Galactic in Italia

La join Venture tra Virgin Galactic, Altec e Sitael ha lo scopo di realizzare a Grottaglie uno spaceport permanente, un centro spaziale per i voli turistici suborbitali che Virgin Galactic ha annunciato. Si tratta di un investimento importante e stabile che ha obiettivi ambiziosi

Virgin Galactic un nuovo aereo spaziale made in Italy

Il piano di Virgin Galactic è quello realizzare insieme a Altec e Sitale un nuovo programma spaziale, sviluppare un nuovo veicolo per i voli spazio proprio qui in Italia, nel centro di Grottaglie. A questo progetto collaboreranno diverse aziende italiane attive nel mondo della ricerca spaziale.

Il nuovo veicolo spaziale che verrà costruito in Italia sarà a diposizione per i clienti della regione, come l’Agenzia Spaziale Italiana o qualsiasi privato che vorrà pagare per andare nello spazio. Potrebbe anche essere usato come piattaforma per fare esperimenti scientifici in un ambiente privo di gravità ad alta quota.

Virgin Galactic ha al momento un solo veicolo, soprannominato VSS Unity (Virgin Space Ship), che è ancora in fase di test presso il sito di lancio Mojave Air and Space Port in California. L’aereo spaziale di Virgin Galactic è progettato per portare i passeggeri nello spazio suborbitale, dove potranno sperimentare alcuni minuti di assenza di gravità prima di tornare sulla Terra. Per raggiungere lo spazio, il veicolo viene trasportato ad alta quota da un grosso aereo da trasporto, chiamato WhiteKnightTwo. Il VSS Unity viene quindi lasciato cadere e accende il motore, salendo sopra la Terra. Dopo pochi minuti in microgravità, l’aereo sposta le ali per rientrare nell’atmosfera terrestre e atterrare su una pista orizzontale.

Virgin Galactic prezzo

Finora, Virgin Galactic ha effettuato solo due voli a motore della VSS Unity, oltre a numerosi voli di planata. Tuttavia, lo il Virgin SpaceShip 2 deve ancora andare nello spazio. Nonostante questo è già lunga la lista dei clienti che hanno già versato il prezzo di 250mila dollari per volare nello spazio.  Non è stato ancora fissata una data per i primi voli passeggeri, ma il CEO Richard Branson ha detto che i voli potrebbero già partire quest’anno.

Virgin Galactic e l’Italia

Questa non è la prima volta che Virgin Galactic lavora con l’Italia, collabora già con l’Agenzia Spaziale Italiana in particolare per realizzare una missione spaziale che partirà entro la fine del 2019. Questo volo porterà nello spazio un ricercatore italiano e una serie di esperimenti scientifici, anche se la missione decollerà dalla California. Inoltre, Virgin Orbit, la società partner di Virgin Galactic, ha annunciato oggi di aver stretto un accordo con Siteal per realizzare diversi lanci di satelliti per l’azienda italiana. Virgin Orbit sta attualmente lavorando sul proprio veicolo di lancio, un razzo che viene posizionato sotto l’ala di un grande aereo per poi essere lanciato nello spazio e portare in orbita piccoli satelliti.

Richard Branson e l’Italia

Virgin Galactic Italia Puglia

La firma dell’accordo a Grottaglie in Puglia con Richard Branson, Asi, Sitael e il presidente della regione Puglia Michele Emiliano

Richard Branson, il miliardario fondatore dell’impero Virgin ha detto: “Dal Rinascimento alla moderna scienza spaziale, l’Italia è sempre stata una dimora naturale per grandi innovatori e idee rivoluzionarie che hanno plasmato l’esperienza umana. Credo che la visione dell’Italia, che ha portato a questa collaborazione con le nostre società spaziali Virgin, fornirà un vero impulso nello sforzo di aprire lo spazio a beneficio della vita sulla Terra.”

Aurora Station: un Hotel nello spazio, da 647mila euro a notte (minimo 12 notti)

Blue Origin di Jeff Bezos inizierà a vendere i biglietti per lo spazio nel 2019

Luca Parmitano: c’è tanta innovazione italiana nello Spazio – intervista

Virgin Galactic: partiranno dall’Italia i voli spaziali per turisti ultima modifica: 2018-07-07T07:50:19+00:00 da Web Digitalic

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!