Il Microsoft Surface Go alla prova della recensione sorprende per le sue caratteristiche tecniche: è tempo di pensare al Surface Go come un Surface, e non come a un concorrente dell’iPad.

Microsoft Surface GO Recensione

Microsoft Surface GO Recensione: una sorpresa (positiva)

Microsoft Surface Go recensione

Microsoft Surface GO Recensione

Microsoft ha trascorso più di sei anni cercando di perfezionare la combinazione di laptop e tablet. È stata una corsa anche piuttosto disordinata: il Surface RT originario soffriva di problemi di prestazioni, della modalità desktop confusa di Windows RT e di una carenza di app. Microsoft Surface 2 ha migliorato le cose, ma non di molto e il Surface 3 è passato a una versione completa di Windows nel tentativo di rendere il tablet più utile.

Mentre sembrava che Microsoft avesse rinunciato a una linea di Surface più piccola per concentrarsi sulla linea Surface Pro come il pc ibrido di riferimento, il nuovo Microsoft Surface Go è ancora una volta una sfida a ciò che ci aspettiamo da un tablet più piccolo, da 10 pollici. Sembra un Baby Surface Pro: un dispositivo più piccolo per un prezzo molto più piccolo da 459 euro, nello store Microsoft. Microsoft ha preso gli aspetti positivi del Surface Pro e li ha ridotti, come per magia, nel Surface Go.

Si può dire che Microsoft abbia finalmente trovato la quadratura del cerchio nel creare il suo hardware ibrido tablet-laptop a un prezzo interessante, dopo anni di tentativi. Surface Go si sembra pronto per raggiungere il mercato mainstream, partendo da un concept originale ed è una lezione sia per gli sforzi di Apple sia per i tablet/laptop di Samsung.

Microsoft Surface Go caratteristiche

Display

Microsoft Surface Go è sorprendente in molti modi. Microsoft ha portato dal Surface Pro in questo dispositivo un ottimo display, ridotto nelle dimensioni, e la fotocamera per il riconoscimento facciale di Windows Hello. Il display ha una risoluzione di 1800×1200 pixel, con un rapporto a 3: 2 come tutti i moderni dispositivi Surface. L’angolo di visualizzazione, la riproduzione dei colori e la luminosità sono tutti elementi di qualità del nuovo dispositivo e sono superiori a quelli che ti aspetteresti da un dispositivo Windows da 459 euro. La parte peggiore del display sono le gigantesche cornici che lo ospitano, ma ci si abitua.

Performance

A prima vista, la più grande preoccupazione per un dispositivo di questo genere a questo prezzo sono le performance, ma il dispositivo si rivela, almeno dopo i primi test, un vero Surface Pro in miniatura. Microsoft ha optato per un processore Intel Pentium Gold 4415Y, accoppiato con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria eMMC sul modello base da 459 euro. È disponibile anche un modello da 619 euro con 8GB di RAM e 128GB di storage SSD.

Il modello con 8GB di RAM è senza dubbio, per ovvie ragioni, quello più performante sotto tutti gli aspetti. Il multitasking con più app e diverse schede del browser Chrome risulta fluido. Per carichi di lavoro leggeri, Surface Go è eccezionale in mobilità, ma potrebbe non essere ancora la macchina primaria per chi realmente spinge Windows al massimo.

Mentre i giochi del Microsoft Store, come Cuphead, funzionano bene, titoli come Sea of Thieves girano con difficoltà addirittura a 30fps e 560p di risoluzione. Questo è un dispositivo che si rivela validissimo, ma, al contempo, non è una macchina su cui fare affidamento per il gaming intensivo, ma va bene per i giochi e le app da tablet.

I problemi di prestazioni si presentano davvero solo se si sta cercando di spingere il Surface Go al massimo, andando oltre le attività di base. La modifica delle foto in Photoshop sembra a volte rallentata. Se si ha solo bisogno di modificare la luce delle immagini e lavorare mentre si è in mobilità, il Surface Go può gestire tali attività con facilità, ma non si tratta comunque, come per tutti i tablet e pc di simile categoria, di una macchina primaria per lavori di calcolo intensivo, render e altre funzionalità di questo tipo. La maggior parte delle persone che desiderano una combinazione di tablet e laptop, troveranno le prestazioni del Surface Go del tutto sufficienti.

Autonomia

La durata della batteria, utilizzando effettivamente una serie di app e lavorando con il Go, si è rivelata di circa sei ore. La durata può essere nella realtà un po’ meno di quanto si spera per questo tipo di dispositivi, ma si può ricaricare il Surface Go sia tramite la porta USB-C e il Surface Connector di Microsoft. Comunque sia, la batteria del modello Go sembra essere decente nella durata e affidabile. La durata della batteria sembra essere un po’ più lunga se si sta usando Surface Go per attività come guardare Netflix o per le tipiche funzioni da tablet.

Tastiera

Microsoft Surface GO Recensione

La tastiera e il trackpad del Surface Go risultano molto buoni. La tastiera con cover e trackpad viene venduta separatamente ed è disponibile anche la versione Alcantara. La tastiera è comoda per scrivere, anche se è un po’ più stretta rispetto al Surface Pro, per via della riduzione della dimensione complessiva del dispositivo.

I continui miglioramenti apportati al Surface Pro nel corso degli anni sono stati finalmente trasferiti sul Surface Go e fanno una grande differenza, se comparato a modelli precedenti del Surface. Anche la staffa è solida, regolabile e molto utile e stabile.

Surface Go VS Apple iPad: il confronto

Il Surface Go è un dispositivo per una determinata fascia di mercato per cui sia Apple che Samsung stanno lottando con i loro tablet che cercano di diventare anche laptop. La tastiera dell’iPad Pro di Apple è meno comoda da usare rispetto a quella abbinabile al nuovo Surface Go. Il nuovo Galaxy Tab S4 di Samsung presenta, come per l’iPad Pro, la fastidiosa angolazione singola della tastiera ed entrambi i dispositivi non includono un trackpad. È possibile utilizzare almeno un mouse Bluetooth sull’ultimo tablet Samsung, ma Apple ha finora rifiutato di aggiungere il supporto per il mouse in iOS, facendo sì che si debba toccare lo schermo continuamente.

Con il Surface Go, Microsoft ha davvero azzeccato la forma ideale per questo tipo di dispositivo. È facile etichettarlo come un concorrente dell’iPad o un concorrente del Chromebook, ma è giunto il momento di riconoscere che il Surface è una dispositivo a parte. Adesso, proprio mentre si pensava che Microsoft avesse rinunciato ai tablet da 10 pollici, ecco la piacevole sorpresa del Surface Go.

Tuttavia, se utilizzato come tablet puro, il Surface Go non è un gran concorrente per l’iPad. La modalità tablet di Windows 10 è inferiore persino all’interfaccia originale di Windows 8 per tablet e Microsoft non è ancora riuscita a convincere un numero sufficiente di aziende a creare app che funzionino bene in entrambe le modalità: desktop e tablet.

Recensione Microsoft Surface GO : conclusioni

Se stai pensando a comprare un Surface Go, devi davvero valutare ciò a cui dai più valore per questo tipo di dispositivi. Un iPad entry level di pari costo sarà un’esperienza tablet di gran lunga migliore, ma se apprezzi la capacità di svolgere attività lavorative su un dispositivo portatile, allora il Surface Go soddisferà almeno le esigenze di tablet basilari come la navigazione e l’uso di Netflix, permettendoti di usarlo anche come un vero portatile.

Per molte persone, la capacità del Surface Go di essere sia un tablet che un notebook con la flessibilità di Windows è allettante, valuta se questo è il tuo caso. Un’altra cosa buona da considerare per un computer di queste dimensioni è che il Surface Go si trasporta comodamente in uno zaino ed è così piccolo e leggero da risultare facilmente trasportabile, pur mantenendo la potenza sufficiente per poterlo usare per lavorare.

Microsoft ha fallito con i suoi Surface più piccoli in passato, ma Surface Go dispone dell’esperienza e dei migliori affinamenti hardware. Come il Surface Pro, il Go ha finalmente un senso in un mondo di tablet, laptop e dispositivi che stanno in mezzo. Surface Go non è perfetto, ma la qualità costruttiva, le dimensioni e il prezzo potrebbero renderlo, meritatamente, ancora più popolare della linea Surface Pro di Microsoft.

Microsoft Surface GO Recensione

Microsoft Surface GO specifiche tecniche

Software: Windows 10 in modalità S1, Versione di prova di 30 giorni di Microsoft Office 365
Dimensioni : 9,65 “x 6,90” x 0,33 “(245 mm x 175 mm x 8,30 mm)
Peso: A partire da 522 g
Storage: drive eMMC: 64 GB, Drive SSD: da 128 GB
Display: Schermo PixelSense da 10 ”
Risoluzione: 1800 x 1200 (217 PPI)
Proporzioni: 3: 2
Rapporto di contrasto: 1500: 1
Touch Screen: multi-touch a 10 punti, vetro Corning Gorilla Glass 3
Durata della batteria: Fino a 9 ore di durata della batteria
Processore: Intel Pentium Gold 4415Y
Memoria: RAM da 4 GB o 8 GB
Connessioni: 1porta USB-C, Jack per cuffie da 3,5 mm, 1 porta di Surface Connect
Schede: lettore di schede microSDXC
Fotocamera: frontale da 5.0 MP con video Skype HD 1080p, posteriore da 8,0 MP con video HD 1080p
Suono: Altoparlanti stereo da 2 W con Dolby Audio Premium
Grafica: Intel® HD Graphics 615
Design: Involucro in magnesio

Microsoft Surface Go recensione: sorprendentemente ottimo ultima modifica: 2018-08-10T12:15:11+00:00 da Web Digitalic
IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!