Steve Wozniak, il co-fondatore Apple, pensa che Steve Jobs sarebbe molto felice di come Apple è oggi e questo perché è ancora un’azienda che mette le persone al di sopra della tecnologia”, ha detto alla CNBC. Ricordiamo che Apple è diventata la prima azienda quotata al mondo a raggiungere il valore di mille miliardi di dollari, un record assoluto.

Wozniak: “Steve Jobs oggi sarebbe orgoglioso di Apple”

“Steve ha sempre agito in questo modo”, ha affermato Steve Wozniak, “gli utenti dovrebbero essere più importanti della tecnologia stessa. Non dovresti essere una vittima della tecnologia e cosa può fare. Dovresti riuscire a vivere la tua vita umana nel modo più umano possibile.”

Steve Wozniak

Steve Wozniak

Il confronto con la concorrenza, Steve Wozniak

Nella stessa intervista, Steve Wozniak ha discusso in merito alla differenza tra ciò che considera le “caratteristiche” sviluppate dalle aziende concorrenti, come Samsung, e la vera innovazione. In tal senso ha indicato la tecnologia fotografica di riconoscimento del sorriso di Samsung, che scatta una foto ogni volta che sorridi, come una caratteristica divertente, tuttavia, la confronta con quella che ritiene vera innovazione, come il Touch ID ed Apple Pay.

Steve Wozniak sulla guida autonoma

È interessante notare come Steve Wozniak metta anche in dubbio la vera guida autonoma, che a un certo punto pensava fosse proprio dietro l’angolo. “Non credo nelle auto a guida autonoma”, ha detto, “non credo davvero che sia ancora possibile”.

Quando gli è stato chiesto del cosiddetto “pilota automatico” di Tesla, ha chiarito che questa non è la vera guida autonoma. È interessante notare che Steve Wozniak, che è stato un grande fan di Tesla in passato, ha detto: “Tesla fa tanti errori”, tuttavia, non ha ulteriormente specificato su cosa tali errori potessero ricadere. “Penso davvero che l’auto-pilota e l’auto-guida non si materializzeranno”, ha detto.

Anche Apple sta attualmente lavorando sulla tecnologia di guida autonoma.

Guarda l’intervista integrale a Steve Wozniak

L’intera intervista dura circa 15 minuti e copre altri argomenti come il valore del titolo Apple, l’attenzione di Tim Cook sui diritti umani e se i tempi migliori dell’azienda sono già passati. MentreSteve Wozniak non è più direttamente operativo in Apple fin dagli anni ’80, rimane ufficialmente un dipendente e detentore di azioni.

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!