Tesla licenzia il 9% dei suoi dipendenti. Questi tagli seguono i licenziamenti di massa dell’autunno 2017. I licenziamenti non incideranno sui tassi di produzione della Tesla Model 3, ha affermato la società.

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha affermato che i tagli sono stati dettati dalla “necessità di ridurre i costi e diventare redditizi.” Nell’email, Musk ha riconosciuto che “Tesla non ha mai realizzato profitti annuali nei quasi 15 anni di esistenza”.

Tesla licenzia , le motivazioni

“Tesla è cresciuta e si è evoluta rapidamente negli ultimi anni, il che ha portato a una duplicazione dei ruoli e ad alcune funzioni lavorative che, sebbene fossero sensate in passato, oggi sono difficili da giustificare”, ha scritto Musk.

Le decisioni su quali dipendenti licenziare sono state prese “valutando la criticità di ciascuna posizione, se determinati lavori potevano essere svolti in modo più efficiente e produttivo e valutando le abilità specifiche di ciascun individuo nell’azienda”. Nella sua email, Musk ha anche osservato che l’azienda sta chiudendo una partnership commerciale con Home Depot, tramite la quale Tesla aveva collocato alcuni venditori presso i punti vendita della catena di negozi di articoli per la casa per vendere i suoi prodotti per l’energia solare.

Elon Musk, billionaire, co-founder and chief executive officer of Tesla Motors Inc., intelligenza artificiale sarà una minaccia

Licenziamenti Tesla : il questionario

In base a quanto emerge da alcune voci e siti di informazione, grazie alle notizie comunicate da alcuni dipendenti che lavoravano presso i punti vendita di Home Depot, sono stati condotti dei test online in merito alla conoscenza di Tesla e delle sue automobili al fine di trasferire parte della forza lavoro in concessionarie di Tesla e licenziarne un’altra parte, ignara, al momento del test, delle ragioni del questionario online e dei tagli previsti.

Tesla licenziamenti spiegati da Elon Musk

Nella sua e-mail, l’amministratore delegato miliardario ha osservato che “alla maggior parte degli impiegati di Tesla che lavorano a Home Depot verrà offerta la possibilità di spostarsi nei punti vendita di Tesla.”

Le cifre relative al 9% potrebbero anche non essere del tutto precise, considerando che, in base ad alcune informazioni diffuse in merito, ci sono centinaia di venditori in Home Depot e non è ancora chiaro quanti potrebbero essere assorbiti effettivamente nei negozi Tesla.

Tesla non ha ancora fornito ulteriori dettagli in merito a come intenda gestire le transizioni dei dipendenti al momento basati in Home Depot.

Questa riduzione di personale non è la prima, infatti nell’autunno del 2017 aveva, per ragioni di prestazioni aziendali, già lasciato a casa parecchi lavoratori.

Alcuni di questi impiegati hanno accusato l’azienda di averli ingiustamente licenziati, a causa del loro coinvolgimento in campagne di sensibilizzazione all’organizzazione del lavoro presso una fabbrica di automobili di Tesla a Fremont, in California. Tesla sta attualmente affrontando queste e altre accuse di pratiche di lavoro sleali in un processo davanti al Consiglio Nazionale delle Relazioni di lavoro degli Stati Uniti.

Tesla licenzia ecco l’email che Musk ha inviato allo staff:

Da: Elon Musk
A: tutti
Oggetto: Aggiornamento sulla Riorganizzazione

Come descritto in precedenza, stiamo conducendo una completa ristrutturazione organizzativa in tutta la nostra azienda. Tesla è cresciuta e si è evoluta rapidamente negli ultimi anni, il che ha portato a una duplicazione dei ruoli e ad alcune funzioni lavorative che, mentre in passato avevano senso, sono difficili da giustificare oggi.

Come parte di questo sforzo e della necessità di ridurre i costi e diventare redditizi, abbiamo preso la difficile decisione di lasciare andare circa il 9% dei nostri colleghi attraverso tutta l’azienda. Questi tagli sono stati fatti quasi interamente dalla nostra base stipendiata e non sono stati inclusi associati di produzione, quindi ciò la cosa non influirà sulla nostra capacità di raggiungere gli obiettivi di produzione del Model 3 nei prossimi mesi.

Dato che Tesla non ha mai realizzato un profitto annuale nei quasi 15 anni da quando esistiamo, il profitto non è ovviamente ciò che ci motiva. Ciò che ci spinge è la nostra missione di accelerare la transizione del mondo verso un’energia pulita e sostenibile, ma non riusciremo mai a raggiungere quella missione a meno che non dimostreremo alla fine che possiamo essere economicamente vantaggiosi. Questa è una critica valida ed equa della storia di Tesla fino ad oggi.

Questa settimana, stiamo informando coloro i cui ruoli sono influenzati da questa azione. Abbiamo preso queste decisioni valutando la criticità di ciascuna posizione, se determinati lavori potrebbero essere svolti in modo più efficiente e produttivo e valutando le abilità e le capacità specifiche di ciascun individuo all’interno dell’azienda. Come sapete, stiamo anche continuando a semplificare la nostra struttura gestionale per aiutarci a comunicare meglio, eliminare la burocrazia e muoverci più velocemente.

Oltre a questa ristrutturazione aziendale, abbiamo deciso di non rinnovare il nostro accordo di vendita con Home Depot per concentrare i nostri sforzi sulla vendita di prodotti per l’energia solare nei negozi Tesla e online. Alla maggior parte dei dipendenti Tesla che lavorano presso Home Depot verrà offerta l’opportunità di trasferirsi nei punti vendita di Tesla.

Vorrei ringraziare tutti coloro che stanno lasciando Tesla per il loro duro lavoro nel corso degli anni. Sono profondamente grato per i vostri numerosi contributi alla nostra missione. È molto difficile dire addio. Al fine di ridurre al minimo l’impatto, Tesla sta fornendo una significativa buona uscita in salario e azioni (proporzionata alla durata del servizio) a coloro che stiamo licenziando.

Per essere chiari, Tesla continuerà a assumere talenti eccezionali in ruoli critici andando avanti e c’è ancora un significativo bisogno di personale addetto alla produzione. Voglio anche sottolineare che stiamo prendendo questa decisione difficile ora, in modo da non doverlo più fare.

A coloro che se ne vanno, grazie per tutto ciò che avete fatto per Tesla e vi auguriamo buone opportunità future. A coloro che restano, vorrei ringraziarvi in ​​anticipo per il difficile lavoro da svolgere. Siamo una piccola azienda in uno dei settori più difficili e competitivi della Terra, dove restare in vita, per non parlare del crescere, è già una forma di vittoria (Tesla e Ford rimangono le uniche case automobilistiche americane che non sono fallite). Eppure, nonostante le ridotte dimensioni, Tesla ha già svolto un ruolo importante nel traghettare l’industria automobilistica verso il trasporto elettrico sostenibile e spostare l’industria energetica verso la generazione e lo stoccaggio di energia sostenibile. Dobbiamo continuare a spingerci in avanti per il bene del mondo.

Grazie,

Elon

tesla licenzia 9 percento dipendenti

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!