Byte: la nuova versione di Vine pronta al lancio

La nuova versione di Vine riuscirà a presentare qualcosa di unico rispetto a TikTok?

Twitter aveva chiuso l’app Vine di Dom Hoffman, lasciando la miniera d’oro dei video brevi in mano alla cinese TikTok. Ora, un anno e mezzo dopo che Hoffman ha annunciato che avrebbe rilanciato l’app Vine col nome V2, arriva il successore  di Vine e si chiama Byte ed ha finalmente mandato i primi 100 inviti per la sua versione beta chiusa. Byte consente agli utenti di registrare o caricare brevi video in loop in verticale con un feed cronologico inverso.

Byte riuscirà a competere con TikTok?

La strada sarà lunga e in salita per Byte data la grande popolarità di TikTok, ma se riuscisse a differenziarsi, focalizzandosi meno sui video in playback labiale e sui contenuti adolescenziali, in modo da essere meno alienante per un pubblico più adulto, potrebbe esserci spazio per un concorrente occidentale nel mondo dell’intrattenimento video di breve durata.

Byte

Hoffman ha affermato di essere incoraggiato nel lancio di Byte dall’entusiasmo della comunità per la beta, che secondo lui dimostra che l’app è avvincente ancor prima di diffondersi tra creativi e video-makers. Hoffman dice che la sua priorità sono proprio i creatori ed èimportante fare in modo che scendano in campo per dare a Byte una possibilità di successo al momento del lancio ufficiale, anche se potrebbero ottenere più visualizzazioni altrove.

Per ora, Hoffman prevede di continuare a eseguire i beta test, aggiungere e togliere funzionalità nella versione di prova per vedere cosa funziona e cosa no. La versione attuale consente di caricare solo registrazioni dirette della fotocamera senza caricamenti di video precedentemente registrati e ha solo da un feed con i “Mi piace” e commenti ma senza la possibilità di seguire account.

Byte dovrà essere qualcosa di unico

Un punto rassicurante è che Hoffman è ben consapevole del fatto che l’ascesa epica di TikTok ha cambiato il panorama dei video online. Ammette che Byte non può vincere con lo stesso identico copione che aveva utilizzato Vine quando ha affrontato un campo aperto e deve presentare qualcosa di unico. Hoffman dice che è un grande fan di TikTok e lo vede come un’evoluzione di Vine, ma non va nella stessa direzione della sua nuova app.

Il mondo ha davvero bisogno del ritorno di Vine se TikTok ha già oltre 500 milioni di utenti attivi? Scopriremo presto se Hoffman riuscirà ad afferrare una fetta di questo di mercato.


Byte: la nuova versione di Vine pronta al lancio - Ultima modifica: 2019-04-24T07:00:33+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!