Ancora qualche piccola indiscrezione sull’attesissimo smartphone pieghevole di Samsung: stando agli ultimi rapporti, il Galaxy F potrebbe essere ancora più costoso di quanto potessimo immaginare.

Samsung Pieghevole costo

Nuovi piccoli ma significativi dettagli emergono sul conto di quello che potrà essere chiamato Galaxy F: lo smartphone pieghevole di Samsung è caduto in un periodo di religioso silenzio, ma qualche informazione continua a trapelare e le ultime novità non sembrano molto incoraggianti. Almeno per chi pensava di mettere facilmente le mani su questa nuova categoria di smartphone, senza considerare la somma davvero esosa da sborsare.

Da quando Samsung ha presentato il funzionamento del nuovo display flessibile, pensato per il primo smartphone pieghevole della società coreana, non ci sono più stati grandi annunci.
Ma oggi arriva un importante dettaglio che riguarda il costo che lo smartphone pieghevole di Samsung potrebbe avere una volta approdato nel mercato europeo.

Apprendiamo infatti da SamMobile che il carrier inglese EE è in trattativa con i sudcoreani per ottenere l’esclusiva della distribuzione del telefono pieghevole sul territorio del Regno Unito.
Pare che l’operatore telefonico abbia intenzione di essere l’unico a poter vendere quello che ci è al momento ancora noto come Galaxy F, e che voglia proporlo ai suoi clienti anche in abbinamento ad una propria scheda SIM.

Galaxy F potrebbe avere un costo esorbitante

Fin qui, nulla di nuovo sotto al sole, ma quella che lascia a bocca aperta è la probabile cifra che arriverebbe a toccare il Galaxy F: se in un primo momento si è ipotizzato un costo intorno ai 1500 euro, dagli ultimi rapporti il prezzo sembra essere lievitato.

Almeno nel Regno Unito, dove si dice possa partire da un costo di 1500 sterline fino a raggiungere le 2000, che tradotto in euro sarebbe una fascia – altissima – di prezzo, assestata tra i 1700 euro e i 2300.
Naturalmente, la differenza di prezzo dovrebbe dipendere strettamente dalle caratteristiche del dispositivo, che potrà essere acquistato in versione base oppure in un modello più evoluto. Ancora, un elemento di differenza potrebbe essere il diverso taglio di memoria disponibile per il device pieghevole.

Fino a questo momento, si è vociferato che il Galaxy F sarà commercializzato a partire dal prossimo mese di marzo, in concomitanza con una versione 5G del Samsung Galaxy S10, ma ciò che desta interesse è la guerra che si sta creando con i cinesi di Huawei.
La società di Ren Zhengfei, infatti, sembra aver già presentato ai suoi carrier il modello pronto dello smartphone pieghevole di Huawei, gesto questo che ha tutta l’aria di voler essere una promessa mantenuta.

Huawei da tempo dichiara di essere pronta prima di Samsung al debutto nel segmento degli smartphone pieghevoli: visti i costi dei coreani, chissà che i cinesi non riescano ad offrire una proposta un po’ più allettante, per quanto di certo esclusiva.

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!