Smartphone LG: addio alla produzione? E perché?

Divisione in perdita e presenza ridotta sul mercato mondiale, indiscrezioni parlano di abbandono, ma non c’è nessuna decisione definitiva

Perdite costanti e una percentuale di appena il 2% sul mercato mondiale, il capolinea per gli smartphone LG  sembra ormai prossimo. L’azienda coreana potrebbe così abbandonare la produzione. A riportare l’indiscrezione un quotidiano coreano. E a parlare di grandi cambiamenti in vista sarebbe stato lo stesso Ceo Kwon Bong-seok. Di fatto si parla di 4,5 miliardi di dollari di perdite soltanto negli ultimi cinque anni nel segmento smartphone.

L’azienda che non produce solo smartphone ma una vasta gamma di prodotti tecnologici, compresi i più remunerativi elettrodomestici, in 23 trimestri consecutivi ha totalizzato solo perdite nel settore smartphone. Accumulando il buco di questa cifra monstre.

La società sta ancora valutando diverse opzioni, ma il problema principale rimane una concorrenza spietata di giganti del calibro di Apple, Samsung e Huawei. E i numeri lo confermano visto che le vendite nel terzo trimestre 2020 si sono fermate a 6,5 milioni di modelli, 700 mila in meno di un anno prima, e le perdite nei tre mesi sono state di 125 milioni di dollari.

Quale il destino per gli smartphone LG

Non vedremo più dunque Smartphone LG? Le voci su un possibile abbandono del mercato non sono una novità assoluta, ma arrivano a pochi giorni dalla presentazione di un breve video di un nuovo smartphone arrotolabile nel corso del CES 2021.

Non c’è dubbio che LG abbia osato molto negli ultimi anni, per cercare di rimanere a galla puntando sull’originalità della proposta. Basti citare gli esempi delle uscite più recenti con lo stiloso LG Velvet e soprattutto con il bizzarro e interessante LG Wing con doppio schermo e apertura a “T” oppure ancora dal recentissimo prototipo LG Rollable (vedi video al link sopra) lo smartphone-papiro presentato appunto durante il CES 2021.

LG Wing anteriore e posteriore

Tuttavia, i numeri sono impietosi, con il già citato Wing che sembra aver venduto soltanto 50mila unità e una fetta di mercato globale ormai crollata al 2% secondo i dati di Counterpoint che stimano in 6,5 milioni gli smartphone consegnati nell’ultimo quarto, contro i 7,2 dello stesso periodo dell’anno scorso.

Tante proposte innovative e curiose che non sfondano sul mercato, accompagnate da una produzione di modelli incapaci di competere, ad esempio, con quelli dell’altra coreana Samsung. Senza dimenticare anche i problemi avuti con gli aggiornamenti di Android o i lanci dei nuovi prodotti sul mercato. Cosa succederà ora agli smartphone LG? Improbabile che si chiuda in modo definitivo. Più facile la possibilità di una vendita ad altre società interessate al ramo.


Smartphone LG: addio alla produzione? E perché? - Ultima modifica: 2021-01-22T10:29:11+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!