Windows 11, tutte le novità: dal nuovo pulsante Start alle chat Teams

Presentato il nuovo sistema operativo della Casa di Redmond, il rilascio pubblico a fine novembre e porta con se un’interfaccia completamente ridisegnata, gli Snap Layouts, l’integrazione di Teams e un nuovo Microsoft Store

Windows 11 è qui, in occasione dell’evento What’s Next for Windows, Microsoft ha annunciato la nuova versione del proprio sistema operativo Windows 11. Microsoft ha voluto modernizzare il design e l’esperienza utente in Windows 11, partendo dal nuovo pulsante Start e dalla barra delle applicazioni fino ad arrivare a ogni suono, carattere e icona. I nuovi layout Snap, i gruppi Snap e i desktop di Windows 11 semplificano il multitasking e l’organizzazione di Windows.

Inoltre  la nuova integrazione di Teams direttamente nella barra delle applicazioni permette di connettersi istantaneamente via messaggi, chat, voce o video con chiunque, su Windows, Android e iOS. Ma vediamo nel dettaglio le novità di Windows 11.

Windows 11 caratteristiche

Windows 11: tasto Start

Windows 11: il nuovo tasto Start

Semplificato il design e l’esperienza utente per potenziare la produttività. Dal nuovo pulsante Start e barra delle applicazioni a ogni suono, carattere e icona, tutto è stato fatto per dare maggior ​​controllo. Start è stato messo al centro e reso più facile per trovare rapidamente le utility. Start utilizza la potenza del cloud e di Microsoft 365 per mostrarti i tuoi file recenti indipendentemente dalla piattaforma o dal dispositivo su cui li stavi visualizzando in precedenza, anche se si trovava su un dispositivo Android o iOS.

Windows 11: Snap Assist

Snap Assist

Altra novità in Windows 11, è l’introduzione dello Snap Layout, Snap Gruppi e Desktop per fornire un modo ancora più potente per eseguire il multitasking e rimanere al passo con ciò che è necessario fare. 

Queste sono nuove funzionalità progettate per aiutare a organizzare le finestre e ottimizzare lo spazio sullo schermo in modo da poter vedere ciò di cui si ha bisogno nel modo desiderato in un layout visivamente pulito. Si possono anche creare desktop separati e personalizzarli a piacimento Ad esempio immaginate di avere un desktop per lavoro, gioco o scuola.

Windows 11 chat di Microsoft Teams

L'integrazione chat Teams

L’integrazione con le chat Teams

Con Windows 11 viene introdotta la Chat di Microsoft Teams integrata nella barra delle applicazioni. Ora ci si può connettere istantaneamente tramite testo, chat, voce o video con tutti i tuoi contatti personali, ovunque, indipendentemente dalla piattaforma o dal dispositivo su cui si trovano, su Windows, Android o iOS. Se la persona con cui ci si sta connettendo dall’altra parte non ha scaricato l’app Teams, è possibile comunque connettersi tramite SMS bidirezionale.

Windows 11 offre ora anche un modo più naturale per connettersi con amici e familiari tramite Teams, consentendo di attivare e disattivare immediatamente l’audio o di iniziare a presentare direttamente dalla barra delle applicazioni.

Windows 11 videogame

Windows 11 esperienza gioco

Windows 11 nuova esperienza di gioco

Il gioco è sempre stato fondamentale in Windows. E con le novità introdotte in Windows 11 si sblocca tutto il potenziale dell’hardware del sistema, mettendo al  servizio alcune delle più recenti tecnologie di gioco.

E come? DirectX 12 Ultimate, che può consentire una grafica mozzafiato e coinvolgente a frame rate elevati; DirectStorage per tempi di caricamento più rapidi e mondi di gioco più dettagliati; e Auto HDR per una gamma di colori più ampia e vivida per un’esperienza visiva davvero accattivante. Windows 11 supporta come sempre  accessori e periferiche di gioco per PC preferiti. Con Xbox Game Pass per PC o Ultimate.

Windows 11 ricerca

novità windows 11

Windows 11 avvicina più velocemente alle notizie e alle informazioni che interessano con i widget, un nuovo feed personalizzato basato sull’intelligenza artificiale e le migliori prestazioni del browser di Microsoft Edge. 

Basta prendere in mano i telefoni per controllare le notizie, il meteo o le notifiche quando si è al pc. Ora con Windows 11 si puoi aprire una vista curata in modo simile direttamente dal desktop.

Quando si apre il feed personalizzato, si scorre sullo schermo come una lastra di vetro in modo da non interrompere ciò che si sta facendo. Per i creatori e gli editori, Widgets apre anche nuovi spazi all’interno di Windows per fornire contenuti personalizzati.

Un nuovissimo Microsoft Store

nuovo Microsoft Store Windows 11

Il nuovo Microsoft Store è stato ricostruito per la velocità e con un design completamente nuovo. Offre numerose app e i contenuti (app, giochi, programmi, film) sono più facili da cercare e scoprire con storie e raccolte curate.

Arriverà invece a breve Microsoft Store app leader e di terze parti come Microsoft Teams, Visual Studio, Disney+, Adobe Creative Cloud, Zoom e Canva, che offriranno esperienze uniche di intrattenimento. Quando si scarica un’app dallo Store si ha inoltre la tranquillità di sapere che è stata testata per la sicurezza e la sicurezza della famiglia.

Altra notizia quella che riguarda le app Android su Windows. A partire dalla fine dell’anno, gli utenti potranno scoprire le app Android nel Microsoft Store e scaricarle tramite Amazon Appstore. La partnership con Amazon e Intel porterà all’integrazione della loro tecnologia Intel Bridge.

Windows 11 download

A partire dalla prossima settimana Windows 11 si potrà provare. Una prima “beta” sarà disponibile infatti per gli utenti Insider. Microsoft ha rilasciato una serie di specifiche minime per i computer che possono aggiornare alla nuova versione del nuovo sistema operativo quando sarà pronto a novembre. E e ha anche rilasciato un tool per verificare che un computer sia compatibile.

Inoltre quasi tutti i computer moderni sono pronti per Windows 11. I requisiti minimi ufficiali di Microsoft per Windows 11 sono divisi in due gruppi: c’è quello che viene definito “hard floor” e quello che invece viene definito “soft floor”. Il primo livello, quello che è davvero necessario, richiede una CPU a 64 bit con almeno 2 core e con 1 GHz di clock, 4GB di memoria fisica, 64 GB di storage, un modulo di sicurezza TPM 1.2 e il Secure boot.

C’è anche quello che viene definito “soft floor”, ovvero i requisiti raccomandati: questi sono un modulo di sicurezza TPM Versione 2.0 e una CPU che rientra nella famiglia che Microsoft definisce moderna. Questa non è una novità, perché anche con Windows 10 ogni anno Microsoft segna alcuni processori come obsoleti e non più consigliati, ma nonostante questo Windows 10 continua a funzionare senza problemi.


Windows 11, tutte le novità: dal nuovo pulsante Start alle chat Teams - Ultima modifica: 2021-06-25T11:30:57+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!