Microsoft acquisisce GitHub per $7,5 miliardi è ufficiale. Sapevamo che il gigante del software era in trattative per la acquisizione GitHub , ora Microsoft lo ha reso ufficiale. Questa è la seconda grande acquisizione voluta dal CEO di Microsoft Satya Nadella, in seguito a quella da $26,2 miliardi di LinkedIn due anni fa. GitHub è stato valutato l’ultima volta $2 miliardi nel 2015 e Microsoft sta pagando $7,5 miliardi per l’azienda in un accordo che dovrebbe chiudersi entro la fine dell’anno. Ma cerchiamo di capire perché Microsoft acquisisce GitHub e cosa ne farà.

Perché Microsoft acquisisce Github

Perché Microsoft acquisisce Github per 7,5 miliardi di dollari

Perché Microsoft investe nell’ acquisizione GitHub

GitHub è un grande repository di codice che è diventato molto popolare tra gli sviluppatori e le aziende che ospitano interi progetti, documentazione e codice. Apple, Amazon, Google e molte altre grandi aziende tecnologiche utilizzano GitHub. Ci sono 85 milioni di repository ospitati su GitHub e 28 milioni di sviluppatori vi contribuiscono. GitHub sarà ora guidato dal CEO Nat Friedman, il fondatore di Xamarin, che riferirà al capo di Microsoft Cloud e AI, Scott Guthrie. L’amministratore delegato e co-fondatore di GitHub, Chris Wanstrath, diventerà un fellow tecnico presso Microsoft e risponderà a Guthrie.

Microsoft acquisisce GitHub

È facile immaginare perché Microsoft desiderava acquisire GitHub. Microsoft ha “ucciso” il concorrente di GitHub, Codeplex, a dicembre ed è ora il principale contributor di GitHub, Microsoft ora ha più di 1.000 dipendenti che spingono attivamente il codice sui repository GitHub. La sua popolarità tra gli sviluppatori potrebbe vedere Microsoft guadagnare la fiducia e il rispetto da parte degli sviluppatori.

Nelle aziende più grandi, il fatto che Microsoft abbia acquisito GitHub lo renderà più affidabile da utilizzare per i progetti e il controllo del codice sorgente, semplicemente perché Microsoft è già ritenuta affidabile per molti software e servizi di queste aziende. “Accelereremo l’uso di GitHub da parte degli sviluppatori enterprise, con i nostri canali di vendita e partner diretti e l’accesso all’infrastruttura e ai servizi cloud globali di Microsoft”, ha affermato il CEO di Microsoft Satya Nadella.

Microsoft acquisisce GitHub : il problema della fiducia

Tuttavia, fiducia e rispetto non saranno facili per Microsoft. Alcuni sviluppatori stanno già esprimendo le loro preoccupazioni in merito alle passate azioni di Microsoft e alla pasticciata acquisizione di Skype e delle attività telefoniche di Nokia. Lo stesso GitHub non ha scalato bene e ha affrontato alcuni problemi nel corso degli anni e ci sono preoccupazioni legittime che Microsoft dovrà affrontare questi stessi problemi. GitLab, un concorrente di GitHub, afferma di aver visto un aumento di 10 volte nella quantità di sviluppatori che spostano i loro repository sul proprio servizio, un segno in anticipo che ci sono alcuni malcontenti fra gli sviluppatori.

Microsoft acquisisce GitHub : sviluppatori preoccupati

Microsoft non sarà in grado di rispondere alla preoccupazione generale che importanti strumenti e servizi internet continuino a essere consolidati nelle mani di alcune grandi aziende tecnologiche. “Quando si tratta del nostro impegno verso l’open source, giudicateci per le azioni che abbiamo intrapreso nel recente passato, per le nostre azioni di oggi e in futuro”, ha affermato Nadella, nel tentativo di alleviare le preoccupazioni sull’acquisizione da parte di Microsoft.

Microsoft acquisisce GitHub : gli apetti positivi

Preoccupazioni a parte, ci sono anche molti motivi per ritenere la cosa positiva per gli utenti di Microsoft e di GitHub. Microsoft ha attivamente dato una spinta alla tecnologia open source e l’azienda ha reso open-source PowerShell, Visual Studio Code e il motore JavaScript di Microsoft Edge. Microsoft ha inoltre stretto una partnership con Canonical per portare Ubuntu in Windows 10 e ha acquisito Xamarin per lo sviluppo di app per dispositivi mobili. Queste sono mosse che inizialmente sono state colte con sorpresa dagli sviluppatori, ma che hanno garantito maggior rispetto. È essenziale che Microsoft promuova la community GitHub per guadagnare ancora più fiducia e consensi dagli sviluppatori. La vecchia Microsoft non è uguale alla nuova Microsoft e questa acquisizione di GitHub è un’opportunità per Microsoft di dimostrarlo ancora di più.

Microsoft acquisisce GitHub e vuole conquistare gli sviluppatori

Microsoft ha faticato a conquistare le attenzioni degli sviluppatori per anni ed è una grande parte dei motivi per cui Windows Phone ha avuto esito negativo e che la sua piattaforma Universal Windows Apps non è decollata. Microsoft ha speso molto tempo negli ultimi anni per migliorare Windows 10, che ora quindi è un box di sviluppo rispettabile, e strumenti come Visual Studio Code – che consente agli sviluppatori di creare ed eseguire il debug di applicazioni Web e cloud – sono aumentati di popolarità tra gli sviluppatori.

Cosa farà Microsoft con GitHub

La domanda su questa acquisizione sarà ciò che Microsoft farà con GitHub in futuro. LinkedIn è rimasto in gran parte separato, con alcune integrazioni nel software Office di Microsoft. L’acquisizione di Microsoft di Minecraft è stata gestita ugualmente bene ed è probabile che GitHub dovrà rimanere il più separato possibile per mantenere la fiducia degli sviluppatori. Tuttavia, potremmo iniziare a vedere un’integrazione ancora più stretta tra gli strumenti di sviluppo di Microsoft e il servizio. In occasione del Build del mese scorso, Microsoft ha continuato a collaborare con GitHub integrando il servizio nel Centro App dell’azienda per gli sviluppatori.

Microsoft acquisisce GitHub : Nadella

Microsoft sa chiaramente che è necessario trattare questa acquisizione con cura. “Soprattutto, riconosciamo la responsabilità che ci assumiamo con questo accordo”, ha spiegato Nadella. “Ci impegniamo a essere amministratori della comunità di GitHub, che manterrà la sua filosofia di sviluppo, opererà in modo indipendente e rimarrà una piattaforma aperta. Ascolteremo sempre i feedback degli sviluppatori e investiremo su entrambi le fondamenta e le nuove funzionalità.”

 

Microsoft Build 2018: tutte le novità presentate (ma proprio tutte)

I 20 linguaggi di programmazione più popolari

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!