In parte macchina e in parte quadricottero, il Pop.up Next elettrico è una collaborazione tra Airbus, Audi e lo studio di design Italdesign si tratti di taxi volanti, di droni per il trasporto delle persone. La notizia entusiasmante è che il Pop.up Next è stato autorizzato ai test, facendo un passo avanti per diventare parte di un servizio di taxi volante per gli abitanti delle città.

In Germania al via i test per il taxi volante di Audi

Il governo tedesco ha firmato questa settimana una lettera di intenti con Airbus e l’unità Audi di Volkswagen per testare la macchina volante nell’area della città natale di Audi, Ingolstadt.

Una data specifica non è ancora stata stabilita per l’inizio del test, ma con una sfilza di altre società che stanno già testando prototipi funzionanti, coloro che stanno dietro a questo ambizioso progetto saranno desiderosi di far nascere Pop-Up Next al più presto.

Commentando i piani per il suo design unico, il ministro dei trasporti tedesco Andreas Scheuer ha dichiarato: “i taxi volanti non sono più una visione, possono portarci in una nuova dimensione della mobilità”.

Ha aggiunto: “Sono un’enorme opportunità per aziende e giovani start-up che già sviluppano questa tecnologia in modo molto concreto e con successo”.

Come saranno i primi tester dei taxi volanti Pop.Up Next

Se il prototipo sarà in qualche modo simile all’attuale design, troveranno una macchina composta da due parti principali: il modulo di terra, essenzialmente un’auto futuristica a due posti; e il modulo drone, che si collega alla parte superiore dell’auto prima di portarlo a destinazione.

Entrambi i moduli dovrebbero funzionare in guida autonoma, in modo che gli occupanti potrebbero semplicemente programmare dove vogliono andare e lasciare che la macchina faccia il resto.

Nelle parole di chi costruisce il sistema, Pop.Up Next “mira a restituire il tempo ai pendolari, liberandoli dalla necessità di guidare, attraverso un nuovo modo flessibile, condiviso e adattabile di muoversi all’interno delle città”.

Bernd Martens, membro del consiglio di amministrazione Audi per gli appalti e presidente di Italdesign, ha descritto Pop.Up Next come “una visione ambiziosa che potrebbe cambiare in modo permanente la nostra vita urbana in futuro”.

La complessità del sistema presenta molte grandi sfide per gli ingegneri che lavorano al progetto, e significa che ci vorrà del tempo prima di sapere con certezza se abbia qualche possibilità di diventare uno scenario comune nelle nostre città, ma è sicuramente fantastico vedere il progetto passare alla fase successiva di sviluppo.

Pop.Up Next taxi volanti

Altri progetti per aerei compatti, da decollo e atterraggio verticali, che comprendono una singola unità anziché due parti come Pop.Up Next, includono il 184 della compagnia cinese EHang, la macchina Elevate di Uber e il Volocopter prodotto in Germania. Oltre a Pop.up Next , Airbus sta anche sostenendo il progetto del taxi aereo Vahana con autopilota.

pup.up next taxi volanti test in germania

Taxi volanti UberAir: come saranno i droni e le stazioni aeree

Droni per trasporto persone: decolla Vahana il taxi volante di Airbus

Come cambieranno i trasporti nel futuro dal volo al sottosuolo

In Germania al via i test per i taxi volanti di Audi ultima modifica: 2018-06-26T16:30:22+00:00 da Web Digitalic

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!